Home Tecnologia Tariffe telefonia mobile internet: come trovare quelle più vantaggiose

Tariffe telefonia mobile internet: come trovare quelle più vantaggiose

785
0
internet mobile

Al giorno d’oggi, non è difficile notare come sul web ci siano sempre più piattaforme che offrono la possibilità di confrontare e comparare le varie offerte. Si tratta di una situazione che vale un po’ per tutti i settori e, a maggior ragione, anche per il campo legato alla telefonia mobile.

Nel corso degli ultimi anni, infatti, l’offerta legata ai piani tariffari è sempre più variegata. Merito anche del fatto che hanno fatto sul mercato il loro esordio delle nuove compagnie telefoniche. Per chi ha bisogno di disporre di un piano tariffario utile per navigare spesso e volentieri sul web, la cosa migliore da fare è quella di confrontare quanto viene proposto da parte dei vari gestori, come si può notare sull’approfondimento su Tariffe, che permette di scoprire proprio tanti dati e informazioni molto utili a tale scopo.

Le offerte relative al traffico dati

Il traffico dati rappresenta uno dei fattori più importanti nel momento in cui si deve scegliere un nuovo piano tariffario per il proprio device mobile. La misurazione del traffico dati si verifica in gigabyte ed è abbastanza facile intuire come permetta di poter navigare in maniera facile e veloce sul web.

Non dobbiamo dimenticare come la connessione a internet venga sfruttata da buona parte degli utenti certamente per navigare, ma soprattutto per il funzionamento di alcune applicazioni che sono diventate parte integrante della nostra quotidianità. Basti pensare alla principale app di messaggistica istantanea, ovvero WhatsApp, oppure a Google Maps, ma anche per eseguire l’accesso ai social network, come ad esempio Facebook, Instagram e Twitter.

Le offerte internet legate agli operatori di telefonia mobile si differenziano sostanzialmente in relazione al quantitativo di GB che vengono messi a disposizione degli utenti. Si parte da una soglia minima che si aggira intorno a 1 GB fino ad arrivare a non avere alcun limite. In quest’ultimo caso si parla proprio di accesso al web illimitato, che comporta senz’altro il vantaggio per l’utente di non dover prestare attenzione a quanto tempo si passa collegati.

Dopo aver capito quant’è il traffico dati che viene garantito dalla singola offerta, è necessario sapere che diversi operatori mettono a disposizione la possibilità di proseguire in ogni caso la navigazione sul web, anche se questa avverrà a una velocità notevolmente più bassa. Altri gestori, invece, rendono possibile continuare a navigare solo a patto di un altro addebito di costi aggiuntivi.

Fattori che incidono in fase di scelta

È abbastanza facile intuire, di conseguenza, come la scelta della tariffa rappresenta una sorta di compromesso tra ciò che viene proposto e ciò di cui si è alla ricerca. Una volta comprese le proprie esigenze e preferenze, però, sarà decisamente più facile orientarsi verso il piano tariffario che più vi si addice.

Le tariffe legate anche a internet sono condizionate comunque da tre fattori in modo particolare. Stiamo facendo riferimento alla tipologia di rete, ma anche alla velocità di connessione, senza dimenticare ovviamente la copertura.

Al giorno d’oggi, ormai, sono essenzialmente due le tipologie di rete a cui si appoggiano buona parte degli smartphone, ovvero 3G e 4G/LTE, anche se nel corso dei prossimi anni verranno certamente soppiantate da parte della nuova tecnologia di rete 5G. Nel caso della rete 3G si può arrivare a navigare sul web a una velocità media che si spinge fino al massimo a 40 Mbps. Discorso completamente diverso in riferimento alla rete 4G/LTE, che può arrivare a toccare picchi di velocità media decisamente più alti, pari ad esempio a 100 Mbps, consentendo di conseguenza agli utenti non solo di navigare molto più rapidamente sui vari portali, ma anche di scaricare dati e file in modo molto più immediato e veloce.