Home Tecnologia Il team building, perché è una buona idea

Il team building, perché è una buona idea

511
0
team building

La traduzione letterale dell’espressione team building significa “costruzione della squadra”. Nel concreto, comprende processi e attività messe in campo per favorire l’interazione tra colleghi e collaboratori.

Questo principio non è una scoperta del millennio: in realtà ha quasi un secolo di vita. Ufficialmente, nasce nel 1941 in Galles, per idea del pedagogo tedesco Kurt Hahn. Da allora il team building si è diffuso soprattutto in ambito professionale e manageriale, dove maggiore è l’attenzione all’addestramento e alla formazione del personale.

Le proposte non sono esclusivamente di stampo formativo; anzi, negli ultimi anni il trand è quello di proporre al personale attività di tipo ludico ed esperienziale, dalle festa aziendali alle escape room per incentivare la collaborazione.

Eventi aziendali e formazione esperienziale

Il team building è utile in qualsiasi ambito le persone si ritrovino a lavorare a stretto contatto. Può essere utilizzato nelle scuole, per favorire la collaborazione del corpo insegnante. E’ basilare nelle squadre sportive e molto utile in professioni con obiettivi a breve scadenza, come i gruppi di animatori nei villaggi estivi.

La tipologia più comune è senza alcun dubbio  l’evento aziendale; momenti di confronto e crescita, che hanno lo scopo di sostenere il percorso per il raggiungimento di fini commerciali.

L’evento può conformarsi anche come Formazione Esperienziale, una delle varietà possibili di team building. Un’occasione in cui far sviluppare alla squadra abilità di collaborazione e competenze comunicative sfruttando la chiave ludica. Se vi piace l’idea ma non sapere come muovervi, potete affidarvi a organizzazione eventi Milano per creare l’appuntamento che fa al caso vostro.

Finalità del team building

La Formazione Esperienziale spinge i partecipanti a estendere le proprie doti utilizzando strumenti mediati dall’arte o dall’attività all’aria aperta; sfide di squadra e giochi di ruolo permettono di incentivare le abilità di  problem solving in maniera interattiva.

Un gruppo che lavora in maniera affiatata è un gruppo capace di raggiungere il successo e i risultati utili all’azienda. Ecco perché i manager e i titolari più lungimiranti adottano periodicamente queste strategie per creare un clima attento alle esigenze dei loro collaboratori, sapendo che sarà il business stesso a goderne i benefici ultimi.

Idee per il team building esperienziale

Ma come organizzare, in concreto, un’occasione di team building costruttiva? Ci sono diversi ambiti dai quali potreste prendere spunto per incontri originali e utili.

·        Arte

Tele di grandi dimensioni e colori a dita, per giocare col colore e creare opere d’arte orchestrali. Un modo per migliorare le affinità fra colleghi

·        Adventure

Un classico sono i percorsi avventura, ma anche le escape room ultimamente sono molto alla moda. Momenti ludici che indirettamente spingono a mettersi alla prova con coraggio sostenendosi l’un l’altro.

·        Aperitivo

Meno formale di una cena, più rilassato di una pausa pranzo, l’aperitivo può diventare un’abitudine settimanale o mensile per creare affiatamento in un gruppo senza essere troppo impegnativo. Potete anche organizzarlo sul luogo di lavoro sfruttando un catering, rendendo l’appuntamento ancora più easy.