Home Viaggi Affittare una casa nelle Marche, il trend dell’estate 2021

Affittare una casa nelle Marche, il trend dell’estate 2021

568
0
urbino

L’estate 2021 è alle porte. Quando si parla dei trend che la caratterizzeranno, un doveroso cenno va dedicato, per forza di cose, alle destinazioni del Bel Paese. L’emergenza sanitaria, infatti, sta portando sempre più persone a scegliere di passare le vacanze alla scoperta della nostra meravigliosa Italia.

Tra le destinazioni più apprezzate e richieste, troviamo le Marche. Cosa rende questa Regione così amata? Prima di tutto è il caso di citare la possibilità di scegliere diverse tipologie di soggiorno. Ci si può concentrare sulle città d’arte, ma anche sulle vacanze al mare.

Proprio in virtù di quanto appena specificato, tantissime persone si stanno orientando verso un’alternativa che permette di scoprire con calma le bellezze di questa terra: l’affitto di una casa.

Affittare una casa nelle Marche su portali come anitavillas.it consente di gestire la quotidianità in ferie mettendo in primo piano la privacy e di esplorare la Regione trascorrendo un giorno al mare e uno magari alla scoperta di una città, per poi dedicarsi, quello successivo, alla scoperta dei borghi.

Dove affittare una casa nelle Marche

Dove è meglio affittare una casa nelle Marche? Rispondere a questa domanda con un riferimento univoco non è possibile. Tutto, infatti, dipende dai gusti della singola persona o della famiglia che scegliere questa terra meravigliosa per le proprie ferie.

Al netto di quanto appena specificato, è doveroso parlare di alcune destinazioni che, ultimamente, hanno acquisito grande popolarità. Come mai? Per via della possibilità di conciliare alla perfezione il soggiorno in una zona suggestiva e la facilità nel raggiungere i principali centri urbani.

Parlare di situazioni del genere significa, per forza di cose, prendere in considerazione il Parco del Conero. Zona di dolci colline, ospita alcuni borghi meravigliosi. In questo novero è possibile includere gioielli come Camerano. Quando si parla di questo borgo, si inquadra un piccolo centro abitato incastonato nella meravigliosa cornice delle colline della riviera del Conero. Tra le sue bellezze rientra senza dubbio il panorama punteggiato di vigneti. La cosa non deve sorprendere: stiamo infatti parlando della zona di produzione di uno dei vini rossi italiani più apprezzati.

Proseguendo con l’elenco dei suggerimenti da prendere in considerazione quando ci si chiede dove affittare una casa nelle Marche, rimaniamo sempre nella zona del Conero e parliamo di Castelfidardo.

Affittare una casa o un appartamento nei dintorni di questo borgo significa trovarsi a poca distanza da uno dei luoghi simbolo della musica in Italia. A Castelfidardo, infatti,  è nato lo strumento della fisarmonica.

Non mancano anche bellezze architettoniche che vale la pena scoprire. Tra queste, è possibile citare le numerose cantine, il Palazzo Soprani e il bellissimo Museo del Risorgimento. Un’altra tappa che non bisogna assolutamente farsi mancare quando si parla di cosa vedere a Castelfidardo è l’esplorazione delle Grotte di Sant’Anna.

Marche, il punto di partenza migliore per esplorare le bellezze dell’Adriatico

Come già detto, affittare una casa nelle Marche è l’idea giusta se si ha intenzione di esplorare in maniera libera e varia le bellezze della Regione. Quelle della Regione e non solo, per dovere di completezza.

Dalle Marche, infatti, è possibile salire verso nord e scoprire le bellezze della parte romagnola dell’Adriatico. Da Pesaro, per esempio, si può arrivare rapidamente a Rimini e a Riccione. Se si ha invece intenzione di ammirare l’entroterra, non si può non chiamare in causa la Repubblica di San Marino – che non fa parte politicamente della Romagna ma da essa è circondata – e borghi come Villa Verucchio, Sant’Arcangelo di Romagna e San Giovanni in Marignano.