Home Benessere Guida agli oli essenziali: cosa sono, come funzionano e benefici

Guida agli oli essenziali: cosa sono, come funzionano e benefici

397
0

Da tempo si sente sempre più parlare di oli essenziali, aromaterapia, uso degli oli a livello benefico, ecc…In molti però non conoscono a fondo cosa sono, la composizione e le proprietà delle essenze oleose. Oggi in questa guida oli essenziali, andiamo a capire più attentamente cosa sono, come funzionano e quali sono le loro principali proprietà benefiche.

Oli essenziali: cosa sono?

Gli oli essenziali sono dei composti di origine vegetale naturali che vengono costituiti con l’uso di sostanze volatili. Un olio essenziale ha una composizione complessa che alla base vede prodotti quali piante, fiori, frutti, piante aromatiche, alberi ecc…Ogni olio in base alla sua composizione ha caratteristiche organolettiche specifiche, che influenzano di conseguenza le sue proprietà benefiche quando si sceglie di utilizzarli.

Come vengono usati gli oli essenziali

Gli oli essenziali sono impiegati in diversi campi. In primo piano, l’uso che viene più fatto in casa, è per l’aromaterapia. Infatti, quest’oli inseriti all’interno di specifici erogatori e vaporizzatori possono aiutare a migliorare il proprio umore, il proprio stato di benessere, agiscono sull’organismo e aiutano anche nella prevenzione di fastidi e dolori, o nella cura di alcune problematiche.

Oltre ad essere alla base dell’aromaterapia, gli Oli essenziali possono essere utilizzati anche nella realizzazione di prodotti a livello industriale come ad esempio: profumi, olii per i massaggi, detergenti, balsamo, shampoo, bagnoschiuma, cosmetici. Anche nel caso di creazione casalinga di saponi e altri detergenti per il corpo, usare gli oli essenziali è utile per riuscire a donare un profumo unico al prodotto.

In ambito casalingo, gli oli essenziali sono utilizzati attraverso il vaporizzatore come profumatore d’ambienti, o per mantenere profumati armadi e cassetti. Oppure, si possono miscelare con l’acqua calda e detergenti neutri, per lavare a terra o per fare il bucato.

Le principali proprietà degli oli essenziali

Gli oli essenziali presentano innumerevoli proprietà benefiche. Naturalmente queste dipendono anche dal tipo di essenza che si utilizza. Esistono essenze di ogni tipo come quelle al rosmarino, alloro, limone, lavanda, arancia, incenso, tea tree ecc…Sono così tante che è impossibile elencarle tutte.

Per quanto riguarda le proprietà degli oli essenziali, bisogna considerare che molti di questi sono utilizzati anche per migliorare il proprio stato di benessere. Il motivo è semplice, gli oli contengono al loro interno tutte le proprietà erboristiche della pianta dalla quale sono estratti. Ecco perché possono essere utilizzati per combattere problematiche come: mal di testa, nausea, raffreddore, tosse, mal di gola, difficoltà a respirare, dolori articolari, infiammazioni, mal di schiena ecc…

Ogni tipo di olio essenziale ha delle principali caratteristiche. Tra quelle più comuni ci sono le proprietà: antimicotiche, antibatteriche, antivirali, espettoranti, decongestionanti, antinfiammatorie, diuretici, rilassanti, digerenti. Inoltre, alcuni oli essenziali agiscono sui recettori neuronali e permettono di conseguenza di migliorare l’umore e di avvertire una maggiore sensazione di benessere mentale oltre che fisica.

Oli essenziali: controindicazioni

Gli oli essenziali se utilizzati in modo corretto non hanno specifiche controindicazioni. Se però se ne fa un utilizzo smodato e non si diluiscono si potrebbero avvertire delle problematiche di tossicità. Nello specifico, si può manifestare una tossicità acuta nel momento in cui si assume o utilizza l’olio essenziale in dosi eccessive, oppure nel caso in cui si sia allergici o intolleranti al componente dell’olio.

Bisogna fare attenzione poi al momento dell’acquisto degli oli essenziali. Infatti, alcuni prodotti possono essere impiegati anche in campo alimentare, quindi se ingeriti non sono tossici. Altri invece sono esclusivamente per uso topico, quindi non vanno assolutamente ingeriti e assunti per via orale. Infine, si consiglia sempre di diluire gli oli essenziali. Questi non si usano puri, in quanto essendo super concentrati, l’uso puro, potrebbe destare problemi alla pelle e altri fastidi.