Home Casa Come arredare il tuo giardino: regole da seguire

Come arredare il tuo giardino: regole da seguire

231
0
giardino

Se avete al fortuna di aver trovato una casa con un bel giardino che dovete ancora sistemare oppure volete dare un senso allo spazio esterno che fissate inermi da anni, vi sarà utile sapere che ci sono delle linee guida da seguire. Molte persone infatti commettono facilmente degli errori perché non considerano il giardino importante quanto i locali interni della casa, pentendosene poi quando arrivano le belle giornate in primavera ed estate. Informandovi bene potete capire come di sfruttare al meglio il vostro giardino senza fare i salti mortali.

In questo articolo vi riassumiamo alcune regole che dovreste seguire per essere soddisfatti del vostro giardino dopo l’impegno, sia economico sia di energie, messo nel sistemarlo. Vediamo insieme gli aspetti che non possono essere trascurati quando decidete di (ri)arredare il vostro spazio verde personale.

Creare zone separate

Prima di tutto è necessario avere ben chiare le vostre esigenze e in che modo userete lo spazio la maggior parte del tempo. Questo è uno dei principali fattori da prendere in considerazione nel momento in cui volete rinnovare o iniziare ad arredare il vostro giardino, in modo da creare delle zone ciascuna con uno scopo preciso, proprio come fareste all’interno della vostra casa.

Vi sorprenderà scoprire quanta gente non ci pensa, ma dovete considerare il giardino come la continuazione esterna della vostra casa, solo senza tetto. Come ogni ambiente, il giardino deve avere la progettazione che si merita, quindi anche una divisione degli spazi in base a come vorrete sfruttarlo. Potete creare una zona pranzo, una zona gioco o una zona relax in base alla vostra famiglia e a quali sono i componenti.

Vi immaginate trovarvi a pranzare su un divanetto con tutta la famiglia allargata (suocera compresa) con uno scomodo tavolino basso al centro? Forse sarebbe meglio evitarlo, quindi continuate a leggere.

Area pranzo

Come stavamo dicendo, ad ogni giardino il suo proprietario. Se avete intenzione di invitare mille amici oppure di organizzare pranzi di famiglia la domenica, sarà meglio creare un’area pranzo adatta per garantire un’esperienza piacevole ai vostri ospiti. Partirete quindi dalla scelta le sedie e dei tavoli da esterno, essenziali per godervi bei pranzi in compagnia senza avere il problema di una seduta scomoda o di un tavolo troppo piccolo rispetto al numero degli invitati.

Area relax

In caso pensiate al giardino come ad uno spazio verde in cui rilassarvi leggendo un buon libro o dimenticare la vita frenetica di tutti i giorni, progetterete la vostra area relax ideale. In base alle vostre inclinazioni potrete optare per una bella poltrona o sedia a dondolo in legno, scegliere un salottino composto da morbidi divanetti con un tavolino per appoggiare l’essenziale, o ancora, se ogni anno puntualmente il vostro pensiero va alla tintarella, delle sdraio comode e resistenti faranno al caso vostro.

Area gioco

Non ne abbiamo ancora parlato, ma siamo sicuri che queste personcine accomunino molte famiglie che puntano ad acquistare una casa dotata di giardino. I bambini meritano una zona dedicata a loro in questo caso, così da poter giocare senza invadere i vostri spazi mentre vi godete la pennichella pomeridiana. A seconda di quanto spazio avete a disposizione e a come avete intenzione di utilizzarlo per i vari usi, potete regalare ai vostri bambini un piccolo scivolo o un’altalena, oppure allestire uno spazio per una piscina gonfiabile da sfruttare in estate.

Scegliere le piante giuste

Altro aspetto da non dimenticare sono le piante che sceglierete per il vostro giardino. Queste infatti devono essere selezionate in base a tre fattori, tutti ugualmente importanti:

  • la manutenzione che richiedono: assumere un giardiniere può essere una spesa che non volete affrontare, quindi dovrete assicurarvi di essere in grado di prendervi cura delle piante che scegliete affidandovi solo al vostro pollice verde;
  • l’estetica: un glicine farà un effetto diverso da una sempreverde, come un salice non sarà uguale a una conifera;
  • le allergie: assicuratevi di considerare le allergie presenti nella vostra famiglia per evitare starnuti continui ogni volta che mettono piede in giardino.

Ottimizzare gli spazi

Ultimo ma non meno importante, capita spesso che, specialmente in città, i giardini non siano molto spaziosi. In questo caso bisogna sfruttare al meglio lo spazio seguendo dei piccoli trucchi: scegliere un tavolo allungabile da aprire completamente solo al bisogno e approfittare delle piante rampicanti per non riempire il giardino di vasi.