Home Viaggi Vacanza low cost in Sardegna: consigli per risparmiare

Vacanza low cost in Sardegna: consigli per risparmiare

325
0
sardegna

La Sardegna è un’isola meravigliosa, capace di conquistarti in un attimo. Qui, infatti, troverai spiagge uniche al mondo, acque dal colore cristallino, paesaggi suggestive, natura incontaminata, buon cibo e tantissima storia. Nonostante le sue potenzialità, tuttavia, molti decidono di non trascorrerci del tempo perché ritengono che un soggiorno sull’isola sia oneroso e costoso. In realtà, con qualche piccolo consiglio potrai organizzare la tua vacanza in Sardegna in maniera low cost e senza spendere un patrimonio. In questo articolo ti daremo qualche dritta su come passare un piacevole soggiorno spendendo il necessario e senza rinunciare a nessuna esperienza.

Qualche consiglio per risparmiare in Sardegna

Il primo passo per risparmiare è scegliere il traghetto per raggiungere l’isola, imbarcando anche il tuo mezzo. Avere un’auto o una moto è fondamentale per visitare l’isola senza vincoli e in maniera agevole, poiché gli spostamenti coi mezzi pubblici sono piuttosto complicati e poco comodi anche a causa di orari da rispettare oltre a non esserci collegamenti capillari. Prenota scegliendo preferibilmente la tratta che parte da Roma-Civitavecchia e porta a Olbia perché impiega meno tempo e da qui puoi raggiungere tranquillamente anche Cagliari spostandoti via terra, usufruendo delle strade a scorrimento veloce che sono gratuite, oltre ad offrirti un bellissimo panorama durante il tragitto.

Evita di andare in Costa Smeralda, non perché non sia bella ma perché si tratta di una meta esclusiva e all’insegna del lusso. Se sei alla ricerca di un soggiorno low cost meglio lasciar perdere quest’area. Se proprio vuoi visitarla puoi eventualmente inserirla nel tuo itinerario, pernottando pochi giorni in zona, così da non spendere eccessivamente. Per risparmiare un po’, opta per Arzachena come punto d’appoggio poiché si trova in una buona posizione, offrendoti diversi alberghi con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Un’altra strategia per risparmiare è quella di prenotare con molto anticipo. Questo ti consentirà di avere ottime offerte su traghetti, voli ma anche alloggi, oltre a permetterti di avere una scelta più ampia riguardo alle strutture ricettive. Per trovare il traghetto al miglior prezzo ti consigliamo di usare i portali di prenotazione online: offertetraghettisardegna.net e simili. Se deciderai di pernottare per meno di 7 giorni, il posto perfetto per spendere meno è l’albergo, mentre se il tuo soggiorno è più lungo, meglio optare per un B&B o una casa vacanze. In questo modo ridurrai molto anche i costi che riguardano i pasti, oltre ad avere una maggiore indipendenza per quanto riguarda spostamenti e orari.

Per quanto riguarda il cibo, invece, in Sardegna troverai un’infinità di alternative dove mangiare piatti tipici della tradizione a costi assolutamente accessibili. In tutte le zone dell’isola, infatti, sono presenti locali dove poter gustare la cucina locale e quindi rifocillarsi senza spendere una fortuna e soprattutto assaporando delle vere e proprie prelibatezze.

Anche il periodo fa la differenza

Dall’inizio di giugno alla fine di agosto, in Sardegna si considera alta stagione, con un chiaro rialzo dei prezzi. Il resto dell’anno, invece, rientra nella cosiddetta bassa stagione. Nei mesi di bassa stagione, chiaramente, potrai risparmiare notevolmente sui costi di viaggio e di soggiorno, ma non pensare che le attività siano limitate perché la Sardegna non è fatta di solo mare. Oltre a questo, comunque, se proprio vuoi visitare l’isola d’estate, tieni d’occhio le offerte last-minute per trovare il pacchetto perfetto ad un prezzo davvero imperdibile.

Durante il periodo di bassa stagione troverai una tranquillità che durante i mesi estivi non c’è e potrai goderti le meravigliose spiagge dell’isola in maniera più selvaggia e tranquilla, oltre ad essere più semplici anche gli spostamenti in auto da un luogo all’altro visto che il traffico è decisamente meno intenso rispetto a quello estivo.

Cosa fare in Sardegna durante la bassa stagione

Una volta capito che venire in Sardegna durante la primavera, l’autunno oppure addirittura l’inverno ti permette di risparmiare notevolmente, è bene capire cosa poter fare sull’isola durante i periodi di bassa stagione.  Se ami la natura, gli spazi aperti e sei curioso di scoprire usi e tradizioni locali, troverai pane per i tuoi denti. Tieni presente che l’isola ha una superficie di oltre 24000 km quadrati con caratteristiche geografiche molto differenti da una zona all’altra, tanto che l’autunno della provincia di Nuoro è ben diverso da quello cagliaritano, ad esempio.

A seconda del tempo disponibile, quindi dovrai pianificare le zone da visitare nei determinati periodi. Una volta fatto questo, vedrai che le attività da svolgere non mancheranno e saranno davvero alla portata di tutti. In autunno e in primavera, in particolare, il clima è davvero piacevole. Stare all’aria aperta, riscaldati dal tepore del sole farà bene al corpo e allo spirito.

Per darti qualche idea sulle innumerevoli attività da fare in Sardegna in autunno, primavera o inverno ti possiamo parlare ad esempio degli sport come il surf o il kite-surf, in particolar modo nelle zone di Arbatax o Buggerru. Se ami la natura, non potrai perderti assolutamente il nordic walking, da fare nell’entroterra oppure lungo la costa, così da goderti panorami suggestivi davvero indimenticabili e scoprire la storia di questa meravigliosa isola. Da gennaio a fine febbraio, invece, si svolge il tradizionale Carnevale nel comune di Mamoiada, mentre a fine ottobre, a Seui potrai partecipare alla sagra de “Su Prugadoriu”, dove ammirerai delle antichissime usanze del tutto simili alla festa anglosassone di Halloween.

Durante il periodo autunnale e primaverile non puoi assolutamente lasciarti sfuggire l’occasione di fare una passeggiata a cavallo lungo la costa. Cavalcare in riva al mare sarà un’esperienza che difficilmente dimenticherai. Per i più avventurosi, invece, è consigliabile provare il tour in mountain bike che percorre l’entroterra alla scoperta della storia e delle antiche tradizioni sarde.

Visitare la Sardegna in periodo “meno convenzionali”, insomma, potrà offrirti non solo l’opportunità di risparmiare ma anche di vivere esperienze davvero particolari che difficilmente faresti durante l’alta stagione, quando il mare diventa di fatto il protagonista assoluto del soggiorno.