Home | News | Attualità | Esami comprati: lauree fasulle, condannati impiegati e studenti.
Esami comprati: lauree fasulle, condannati impiegati e studenti.

Esami comprati: lauree fasulle, condannati impiegati e studenti.

Antonio Butera | 14 giugno 2019 | Attualità, News

 

Lo hanno stabilito i giudici della terza sezione del tribunale di Palermo. Su 15 imputati soltanto due non sono stati condannati, un assolto e un prescritto. La pena più pesante è stata inflitta a Rosalba Volpicelli impiegata dell’ateneo palermitano. Mentre a Ignazio Giulietto, anche lui impiegato, sono stati dati due anni e mezzo. Condannati anche diversi studenti: Walter Graziani e Alexandra Ntonopolou che hanno avuto 5 anni ciascuno; Andrea Tomasello 3 anni e 8 mesi; Giuseppe Gennuso e Nunzio Fiorello 3 anni a testa; Giuseppe Ciciliato, Paolo Coviello, Carlo Gaglio, Caterina Guddo e Francesca Pizzo 2 anni, 1 anno e sei mesi a Giuseppe Capodici.

Nello svolgimento del processo è stato fatto presente dal Pubblico Ministero come questo fosse un vero e proprio sistema che permetteva il caricamento delle materie all’interno del sistema informatico d’ateneo senza che in realtà gli studenti avessero mai sostenuto l’esame. Le facoltà più colpite da questo sistema sono state economia,architettura e ingegneria.

Commenti

commenti