Home | News | Attualità | La psicologia sociale nella tutela dell’ambiente, Fridays for Future Alcamo
La psicologia sociale nella tutela dell’ambiente, Fridays for Future Alcamo

La psicologia sociale nella tutela dell’ambiente, Fridays for Future Alcamo

Emanuele Cusumano | 27 aprile 2019 | Attualità, Cultura, News

 

Immaginiamo che un ragazzo nella nostra Alcamo abbia la malsana abitudine di gettare le cartacce per terra, questo comportamento è per lui vantaggioso in termini di tempo e attenzione, ma lo è fintantoché tutti gli altri concittadini non gettano anch’essi le cartacce per terra. Egli gode quindi di un beneficio collettivo anche se non dà il suo contributo, in quanto un solo soggetto che getta le cartacce per terra di certo non fa la differenza in termini di inquinamento.

Se tutti però la pensassero come lui, evitando così i costi del gettare il rifiuto nell’apposito contenitore, preferendo gettarlo per terra, scomparirebbe anche il beneficio collettivo, e tutti i cittadini condividerebbero una condizione tale per cui tutti starebbero meglio se tutti gettassero la cartaccia nel cestino.

Questa ipotetica situazione è quella che viene definita in psicologia sociale un “dilemma sociale”, ovvero “una situazione in cui ogni membro del gruppo ottiene un risultato migliore se persegue il proprio interesse personale, ma, allo stesso tempo, ciascuno trae beneficio dal fatto che tutti i membri del gruppo assecondino l’interesse comune”. (Bicchieri, 2006)

Questo esempio deve fungere da stimolo per meglio comprendere noi stessi e le nostre azioni nel relazionarci con quel “bene comune” che è l’ambiente, e può rientrare in quel più ampio concetto che è la sensibilizzazione ambientale, la quale negli ultimi mesi è stata portata ad Alcamo al centro del dibattito pubblico da un movimento di giovani con a cuore la salvaguardia dell’ambiente. Stiamo parlando di “Fridays for Future Alcamo“, che sulla scia dell’omonimo movimento mondiale sorto ormai da tempo, ma pur sempre molto recente, sta tentando di mobilitare tutti gli individui compresi i politici a prevenire il superamento del “punto di non ritorno”, superato il quale i danni al nostro Pianeta saranno irreversibili.

La sensibilizzazione al tema dell’ambiente è un punto cardine del movimento nonché punto di partenza affinché la salvaguardia dello stesso diventi uno dei valori della nostra società.

Un valore è una norma, un concetto, un “tendere verso” che funge da “motore” del nostro comportamento e delle nostre azioni, ci qualifica, ci identifica e da un senso alla nostra vita.

“Se ognuno facesse il suo pezzettino, ci troveremmo in un mondo più bello senza neanche accorgercene”

–Teresa Sarti, cofondatrice di Emergency

Bibliografia

  • Boca e Scaffidi Abbate (a cura di), Altruismo e comportamento prosociale, temi e prospettive a confronto; Franco Angeli, 2011.

Commenti

commenti