Home | News | Attualità | Stop-Phone: rischi legati ad un uso scorretto degli smartphone
Stop-Phone: rischi legati ad un uso scorretto degli smartphone

Stop-Phone: rischi legati ad un uso scorretto degli smartphone

Francesca Corsentino | 7 febbraio 2019 | Attualità, News

 

Il Presidente dei medici siciliani, Toti Amato ha esposto, durante la presentazione del progetto pilota Stop-Phone, inserito nel Piano regionale di prevenzione dell’assessorato Salute della Regione Siciliana, alcuni dei rischi legati all’uso dei cellulari: “difficoltà di apprendimento e concentrazione, disturbi comportamentali soprattutto nei bambini, alterazione della pressione arteriosa, dei ritmi cardiaci, infarto e ictus in persone sempre più giovani, alzheimer ed epilessia”. Obiettivo dell’iniziativa, messa a punto dall’Asp di Palermo, è infatti quello di promuovere un corretto e consapevole uso dei telefoni cellulari informando sui rischi di un utilizzo improprio di questi dispositivi soprattutto in età pediatrica.

Secondo i dati raccolti da Amato, le istituzioni devono intervenire con urgenza su più fronti: tecnologico, normativo ed educazionale con lo scopo di far conoscere le linee guida per un uso consapevole degli smartphone e sui rischi dell’esposizione prolungata alle radiazioni emesse, che l’Organizzazione mondiale della Sanità ha inserito tra i “cancerogeni possibili” e il Consiglio d’Europa ha giudicato un “potenziale pericolo per la salute pubblica”.

Commenti

commenti