Home | News | Poker Libertas con pioggia di “bombe”. Violato anche il parquet del Cocuzza
Poker Libertas con pioggia di “bombe”. Violato anche il parquet del Cocuzza

Poker Libertas con pioggia di “bombe”. Violato anche il parquet del Cocuzza

Fabio Faraci | 1 novembre 2018 | News, Sport

 

Alcamo vince ancora, serve un poker di successi consecutivi e firma la serie positiva più lunga in questo avvio di campionato. Con Tagliareni recuperato, una trasferta alquanto lunga e un turno infrasettimanale a soli tre giorni dal precedente, la Libertas è stata sempre in vantaggio al “PalaCocuzza” ad eccezione di una quarantina di secondi.

La quarta vittoria consecutiva porta, fra le firme più importanti, quelle della famiglia Genovese, una vera “polveriera”: “Lollo” e “Ciccio” hanno sganciato ben  sette “bombe” (quattro il primo e tre il secondo) alternandosi in cabina di regia e dando vita a un’affettuosa e fraterna “concorrenza” familiare.

Ma a proposito di “triple” la difesa del Cocuzza ha dovuto fare i conti con Dario Dragna, che ha tirato con ottime percentuali da oltre l’arco bruciando la retina, nella seconda parte del match, soltanto da tre punti. Splendida, e anche in un momento importante del match, la tripla del bielorusso Piarchak.

Cocuzza – Libertas ha dato anche vita allo scontro fra “titani” Dario Andrè, 43 anni e 203 cm, e Mihajlo Pesic, serbo 37enne e di 208 cm. Movimenti di classe, rimbalzi, recuperi e contatto fisico contraddistinto da tante “sportellate” ma anche molto fair-play. E’ stato proprio il centro slavo, assieme al capitano Costa, a tenere a galla la squadra di casa firmando 37 punti in due sui 59 di bottino finale.

Se da un lato mancavano Cassisi e Knyza, infortunati, dall’altro è stato recuperato Davide Tagliareni che, pur non al 100% e ancora un po’ preoccupato dalla sua caviglia, ha subito risposto bene alla chiamata del coach che, in avvio di gara, lo aveva tenuto in panca in via precauzionale. La guardia non si è tirata indietro, riuscendo a dare anche spinta e un ottimo apporto sia in difesa che nel gioco d’attacco.

Alcamo rimane quindi in testa alla classifica del campionato di serie C, migliora la differenza canestri e la posizioni nel gruppo di testa che, turno dopo turno, si assottiglia. Le squadre con una sola sconfitta, infatti, sono scese a cinque e, fra queste, c’è sempre la Libertas di coach Ferrara che, domenica al “PalaTreSanti”, giocherà contro la quotatissima Or.Sa. Barcellona.

COCUZZA – LIBERTAS  59 – 69

parziali 11 – 12, 27 – 33 (16-21), 40 – 53 (13-20), 59 – 69 (19-16)

SAN FILIPPO DEL MELA: Vozza 4, Porcino 3, Spadaro ne, Costa 21, Maida 6, Pesic 16, Di Paola, Cocuzza 5, Paulesu 4, Marchetta ne. All. Li Vecchi

ALCAMO: Farina ne, Genovese L 12, Nicosia, Audino ne, Andrè 10, Piarchak 3, Manfrè 6, Dragna 18, Agrusa, Accardo ne, Genovese F 16, Tagliareni 4. All. Ferrara

Commenti

commenti