Home | News | Politica | Alcamo ancora senza stadio. Ritorno di Coppa Italia in casa degli avversari
Alcamo ancora senza stadio. Ritorno di Coppa Italia in casa degli avversari

Alcamo ancora senza stadio. Ritorno di Coppa Italia in casa degli avversari

Piero Messana | 9 ottobre 2018 | Politica, Sport

 

Una sorta di record, o quasi, per l’Alba Alcamo. La squadra bianconera, infatti, giocherà la partita di ritorno del secondo turno di Coppa Italia, in programma domani, sullo stesso campo del  Cus Palermo, alle 15.30, squadra battuta all’andata per 3 a 1.

Andata e ritorno quindi sullo stesso rettangolo i gioco. Molto originale. Il motivo? Lo stadio Catella non è disponibile per vari problemi burocratici che l’amministrazione Surdi, da oltre due mesi, non riesce a risolvere. Così come è accaduto nel recente passato i bianconeri sono costretti a girovagare alla ricerca di uno stadio per il cui uso i dirigenti debbono fare ulteriori spese.

I dirigenti bianconeri, che con duri sacrifici cercano di tenere accesa la fiamma del calcio che ha Alcamo ha una storia prestigiosa, non nascondono l’amarezza per i ritardi da parte del Comune. Nei giorni scorsi per protesta si è anche dimesso il presidente Gigi Prestigiacomo.

Giocare le gare interne in un altro campo rispetto a quello sul quale ci si allena regolarmente, rappresenta  un grande svantaggio e spinge i sostenitori ad allontanarsi sempre più dalla squadra.  I tifosi e i dirigenti  si augurano che l’Alba Alcamo possa giocare al Catella la prossima gara casalinga, il  21 ottobre, con il Cus Palermo per la settima giornata d’andata del campionato d’Eccellenza. Sopralluoghi e rilascio di autorizzazioni, secondo quanto dichiarato dall’assessore Vito Lombardo, dovrebbero completarsi non prima di lunedì prossimo.

Commenti

commenti