Home | News | Cronaca | Arrestato Vito Marino, il figlio del vecchio boss di Paceco. È autore di una strage

Arrestato Vito Marino, il figlio del vecchio boss di Paceco. È autore di una strage

Arrestato Vito Marino, il figlio del vecchio boss di Paceco. È autore di una strage

Piero Messana | 2 ottobre 2018 | Cronaca, News

 

Aveva fatto affari illeciti, emettendo fatture false, ma lo aveva fatto con il figlio di “Mommu ‘u nanu”, un vecchio e pericoloso mafioso di Paceco. Poi, quando venne fuori una diatriba sulla spartizione dei profitti, venne raggiunto nella sua villa di Urago Nella e trucidato assieme alla moglie e al figlio diciassettenne.

Per la vicenda criminale era stato emesso l’ergastolo per Vito Marino, figlio del boss Girolamo, che proprio ieri è stato sorpreso in un casolare di Vita, nei pressi di un ovile di proprietà di un pastore pregiudicato, Gaspare Simone, arrestato anche questi per favoreggiamento della latitanza.

Marino era ricercato da più di due anni, da quando cioè la sua condanna al carcere a vita era diventata definitiva. Il processo per la strage nella villa del bresciano è andato avanti fra condanne, annullamenti a rinvii. All’ergastolo è finito anche il cugino Salvatore Marino.

I due avrebbero dato vita, nel 2006, al blitz omicida per recuperare un credito di 500.000 euro che Cottarelli doveva versare ai Marino, imprenditori anch’essi, per un giro di fatture false volto a mettere a segno una frode ai contributi europei per l’agricoltura.

Il padre di Vito Marino, Girolamo detto Mommo, era uno dei boss più in vista di Paceco e venne ucciso da Matteo Messina Denaro, l’attuale super-latitante, nel 1986, durante una cruenta guerra di mafia.

Commenti

commenti