Home | News | Cultura | Tricentenario del miracolo, sei giorni di eventi da apripista alla “Rievocazione”

Tricentenario del miracolo, sei giorni di eventi da apripista alla “Rievocazione”

Tricentenario del miracolo, sei giorni di eventi da apripista alla “Rievocazione”

Piero Messana | 2 settembre 2018 | Cultura, News

 

Sei giorni di eventi per le celebrazioni del tricentenario dell’intervento prodigioso di Maria Santissima del Soccorso in favore di Castellammare del Golfo. Un periodo intenso di appuntamenti che culmireanno con la rievocazione storica, spettacolare rappresentazione che ritorna dopo sette anni di assenza. La rievocazione “Nostra principalissima Patrona” trasformerà cala marina in un teatro naturale con luci, colori, visioni, effetti pirotecnici che culminano con l’apparizione dell’immagine della Madonna del Soccorso.

Quest’anno l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Nicola Rizzo ha deciso  di predisporre sei giorni di eventi a tema, dall’otto al dodici settembre, curati dall’assessorato alla cultura e spettacolo retto da Maria Tesè: una settimana in centro storico dedicata alla rievocazione storica che sarà rappresentata il 13 settembre, alle ore 21, alla cala marina.

Si comincia l’otto settembre nella scalinata di via discesa marina, accanto la villa comunale, un gruppo di artisti “Madonnari” realizzeranno un tappeto di sette quadri raffiguranti il miracolo della Madonna del Soccorso. Poi ogni sera video mapping con proiezione sulla rievocazione storica dalla Chiesa Maria Santissima delle Grazie nella piazzetta omonima antistante la villa comunale. Sempre l’otto settembre interessante evento a cura della sezione del Cai in collaborazione con la Forestale: alle ore 16, convegno su “I Crociferi a Castellammare” e, a seguire, passeggiata storica rievocativa fino alle “Nivere” di Monte Inici. Gli accompagnatori della sezione del Cai di Castellammare del Golfo e del Gei, gruppo escursionisti Inici, si trasformeranno in “padri Crociferi” in costume storico e con tanto di asinelli.

Giovedì 13 settembre la “Rievocazione Storica”, evento che portò oltre 60.000 spettatori e nel 2011, proprio l’anno in cui venne sospesa. Sette quadri per rappresentare gli avvenimenti di 300 anni fa: un bastimento spagnolo è inseguito da navi inglesi, il bombardamento, la simulazione del castello in fiamme, quindi l’apparizione della Madonna con il suo esercito, il popolo che esulta e prega.

L’evento è realizzato da circa 800 volontari, figuranti dall’associazione “Nostra principalissima Patrona”, che comprende la comunità ecclesiale castellammarese  (parrocchie, movimenti, gruppi e associazioni) in collaborazione con i pescatori e con il patrocinio del Comune di Castellammare del Golfo, con l’impeccabile regia di Baldo Sabella, voce recitante dell’evento.

Commenti

commenti