Home | News | Attualità | Casa di cura Villa Mafalda, stile di vita sano alla base della lotta al diabete

Casa di cura Villa Mafalda, stile di vita sano alla base della lotta al diabete

Casa di cura Villa Mafalda, stile di vita sano alla base della lotta al diabete

Redazione | 8 agosto 2018 | Attualità, News

 

Come recentemente confermato in occasione del terzo Convegno Nazionale sulla Complessità Clinica e Assistenziale, svoltosi a Palermo, sono oltre 300.000 i malati di diabete in Sicilia. Una numero che fa riflettere, visto l’alto impatto della patologia cronica sulla qualità di vita dei pazienti, ma anche il costo economico della fornitura medica per le terapie. La problematica ha spinto la regione e gli specialisti a reagire con iniziative volte a prevenire l’insorgere della malattia attraverso un programma che coinvolge le asl e mira a seguire i pazienti a rischio per indirizzarli verso uno stile di vita corretto.

A indicare l’importanza di dieta e attività fisica sono infatti i diversi dipartimenti di diabetologia dello Stivale, tra cui quello di Villa Mafalda a Roma, nota casa di cura che ha più volte sottolineato come l’attenzione verso il proprio stile di vita sia essenziale per contrastare la patologia. La clinica Villa Mafalda, che esprime spesso opinioni e recensioni sul tema sul suo blog ufficiale, ha infatti riportato i risultati dello studio di Cities Changing Diabetes, progetto che evidenzia una forte correlazione tra incidenza della malattia e vita in città. Le opinioni della comunità medica, siciliana e nazionale, sono dunque concordi nell’affermare che la sedentarietà sia un fattore chiave, da tenere in considerazione per limitare il rischio di incorrere nella malattia.

La diverse conseguenze del diabete secondo le recensioni di Villa Mafalda

In questo contesto è importante sottolineare come buona parte della popolazione colpita non sia consapevole della propria patologia. Questo porta diversi pazienti a reagire al diabete con le cure adatte solo quando la malattia è in stadio avanzato. La casa di cura Villa Mafalda indica problematiche come la sindrome del tunnel carpale, che colpisce le mani, e il piede diabetico tra le eventualità alle quali la malattia espone, se non viene trattata correttamente.

Da non ignorare neppure le potenziali ripercussioni sul sistema cardiovascolare, legate all’insufficienza del pancreas e all’impatto che la patologia ha sulle arterie coronarie. AktiVision, reparto oculistico della clinica romana, evidenzia come non sia raro che, proprio per via delle conseguenze sulla salute di arterie e capillari, il diabete incida anche pesantemente sulla qualità della vista del paziente. Secondo le recensioni sul sito ufficiale di AktiVision, la retinopatia diabetica è infatti la più comune patologia cardiovascolare che colpisce la retina, una condizione che deve essere diagnosticata con tempestività per poter essere curata con successo.

Casa di cura Villa Mafalda opinioni sulle terapie e le cure più efficaci

Sebbene la ricerca di settore sia certamente molto attiva, proponendo soluzioni innovative per migliorare la qualità della vita dei pazienti, come le pillole di insulina, e i dispositivi per il monitoraggio a bassa invasività dei valori glicemici, la base di una buona terapia per contrastare l’avanzamento del diabete è quella di migliorare il proprio stile di vita modificando le abitudini quotidiane. Importantissimi secondo la clinica Villa Mafalda lo sport e l’attività fisica, essenziali per combattere obesità e malattie cardiovascolari, entrambe legate alla patologia cronica. È necessario curare anche la propria dieta, evitando dolci e limitando oli e grassi. Interessante a questo proposito l’opinione della casa di cura VillaMafalda, secondo la quale è molto importante anche l’ordine dei pasti. La casa di cura romana indica infatti come assumere proteine dopo i carboidrati possa aiutare a ridurre la glicemia. La via per trattare al meglio questa patologia passa dunque per un lifestyle attivo e attento, un elemento che va certamente preso in considerazione visto l’alto impatto di problematiche come l’obesità e la sempre minore diffusione della dieta mediterranea in Sicilia. Prevenzione e un ritorno alle abitudini quotidiane più sane potranno certamente invertire il trend della patologia nell’Isola e garantire ai siciliani una salute migliore e dunque una più alta qualità della vita.

 

 

Contenuto promozionale

Commenti

commenti