Home | News | Cronaca | Drammatiche scene in via Sant’Oliva. Il capitano Pisani e il sindaco Surdi evitano un insano gesto

Drammatiche scene in via Sant’Oliva. Il capitano Pisani e il sindaco Surdi evitano un insano gesto

Drammatiche scene in via Sant’Oliva. Il capitano Pisani e il sindaco Surdi evitano un insano gesto

Piero Messana | 16 luglio 2018 | Cronaca, News

 

Una drammatica scena da film, per fortuna terminata a buon fine, quella che dalle 14 alle 15,30 ha tenuto in apprensione gli alcamesi che abitano nel centro storico o che si trovavano a passare dalla zona. Una di 51 anni, madre di un ragazzo di 16 anni, ha chiuso a chiave la porta che dalle scale porta in terrazzo ed è salita sul cornicione minacciando di gettarsi da circa 12 metri.

E’ accaduto in via Sant’Oliva, a pochi metri dal municipio. La cinquantunenne voleva tentare l’insano gesto in preda alla disperazione. Aveva ricevuto lo sfratto e, dopo avere trovato a fatica un altro alloggio, ha dovuto fermare il trasloco perchè i proprietari della casa di via Sant’Oliva avrebbero raccontato ai nuovi locatari le difficoltà della donna nel pagare le mensilità dell’affitto.

E’ stato il capitano dei carabinieri, Giulio Pisani, a raggiungere un’intesa con la donna, parlandole dalla strada. Il capo della Compagnia di Alcamo ha cinturato la zona con un vasto dispiego di uomini, riuscendo ad evitare la calca dei curiosi. Poi è riuscito a placare la disperazione della 51enne, strappandole una promessa: sarebbe scesa dal cornicione qualora avesse potuto parlare con il sindaco Surdi.

Sul posto anche una volante della polizia, i vigli urbani, gli uomini del 118 e i vigili del fuoco, tutti coordinati dal comandante dei carabinieri, Giulio Pisani. Un’ora e mezza di frenetiche trattative e di telefonate. Il panico è poi scemato quanto in via Sant’Oliva è arrivato il primo cittadino che ha incontrato e confortato la donna. Surdi si è impegnato per trovare un alloggio alla cinquantunenne e al figlio sedicenne.

Commenti

commenti