Home | News | Cronaca | Migranti ma anche bancarotta fraudolenta. In carcere Norino Fratello. Nei guai anche il fratello, Calvaruso e Amodeo
Migranti ma anche bancarotta fraudolenta. In carcere Norino Fratello. Nei guai anche il fratello, Calvaruso e Amodeo

Migranti ma anche bancarotta fraudolenta. In carcere Norino Fratello. Nei guai anche il fratello, Calvaruso e Amodeo

Piero Messana | 5 luglio 2018 | Cronaca, News

 

Intestava a prestanomi le quote e le cariche sociali delle sue quattro cooperative che, ad Alcamo, si occupano dell’accoglienza di migranti. E uno di questi era suo fratello Salvatore. Per questo Onofrio Fratello, detto Norino, 54 anni, ex deputato regionale eletto nell’agosto del 2001 con il CCD è rimasto in carica fino al 2006, è stato arrestato dai carabinieri e si trova adesso in carcere per intestazione fittizia di beni. E accusato anche di bancarotta fraudolenta, quella della società “Wellness Sport Center” che realizzò e gestì il modernissimo centro Moving di contrada Sasi.

Per Salvatore, fratello dell’ex deputato che finì già in carcere nel 2006 per concorso esterno in associazione mafiosa e condannato, per patteggiamento, a 18 mesi,  è stato predisposto l’obbligo di dimora nel comune di Alcamo. Era uno dei prestanome di Norino, dominus degli affari, accusato di intestazione fittizia di beni e quote sociali.

Altre due persone sono invece finite agli arresti domiciliari. Si tratta di Gaetano Calvaruso, titolare di una storica azienda di tendaggi, ex vice-presidente del consiglio comunale, amico da sempre di Norino Fratello con il quale era cresciuto sia nel calcio che in politica, all’ombra del PSDI che, negli anni ’80, aveva la sua roccaforte proprio ad Alcamo.

Domiciliari, infine, anche per Davide Amodeo, giovane imprenditore edile di 29 anni, che assieme a Calvaruso è indagato per il fallimento della società che gestiva la struttura “Moving” e per intestazione fittizia di quote sociali. le indagini hanno coinvolto altre sei persone, tutte riconducibili allea conduzione dell’impianto polisportivo di contrada Sasi o alla gestione del business migranti.

 

Commenti

commenti