Home | News | Giunta monca da venti giorni, Surdi ritarda nomina Lombardo
Giunta monca da venti giorni, Surdi ritarda nomina Lombardo

Giunta monca da venti giorni, Surdi ritarda nomina Lombardo

Piero Messana | 16 giugno 2018 | News, Politica

 

La sostituzione di Roberto Russo, dopo le sue dimissioni, sembrava una veloce e pura formalità. Già  all’indomani della comunicazione dell’assessore dimissionario, il primo cittadino alcamese aveva annunciato il suo sostituto. Sarebbe stato Vito Lombardo, consigliere comunale in carica, il nuovo membro della giunta. Alcuni giorni dopo, mercoledì 6 giugno, lo stesso annuncio venne fatto anche in consiglio comunale.

Sono trascorsi altri 10 giorni e la nomina di Lombardo ancora non è arrivata. Ci saranno stati forse troppi impegni nel predisporre i festeggiamenti patronali oppure alcuni scricchiolii negli equilibri fra le due “anime” locali del Movimento 5 Stelle. Nel frattempo servizio idrico integrato, ambiente e lavori pubblici sono andati fra i poteri del sindaco alcamese.

Sui ritardi nella nomina assessoriale è intervenuto anche il gruppo consiliare di ABC che, in una nota, dichiara di non capacitarsi del tempo perduto, alla luce della composizione della maggioranza: un monocolore pentastellato che vanta anche un consistente appoggio in aula consiliare.

E dire che tutto, secondo quanto annunciato dal sindaco Surdi e confermato dallo stesso Lombardo, sembrava più che scontato e praticamente dietro l’angolo. Il primo cittadino avrebbe tenuto per sé la delega all’ambiente, divenuta spinosa alla luce del nuovo piano di raccolta, mentre Lombardo avrebbe assunto gli incarichi allo sport e ai servizi sociali. Vittorio Ferro, che come Lombardo non ha lasciato la carica di consigliere comunale, diverrebbe il responsabile di un super-assessorato, urbanistica più lavori pubblici, come ad Alcamo non avveniva da circa 30 anni.

“Non ditemi che non avere un assessore ai lavori pubblici, al servizio idrico e all’ambiente non conti molto – dice Gino Pitò di ABC – perchè tanto le deleghe le ha il sindaco. E non ditemi nemmeno che sia importante che l’incarico a Lombardo sia stato già scritto su facebook”.

Commenti

commenti