Home | News | Attualità | Vini biologici Di Legami, premi a raffica. Anche medaglia d’oro al “Concours Mondial de Bruxelles”

Vini biologici Di Legami, premi a raffica. Anche medaglia d’oro al “Concours Mondial de Bruxelles”
da sinistra la Medaglia d'Oro e la famiglia Di Legami

Vini biologici Di Legami, premi a raffica. Anche medaglia d’oro al “Concours Mondial de Bruxelles”

Piero Messana | 9 giugno 2018 | Attualità, Cultura, News

 

Raffica di prestigiosissimi premi per l’azienda vitivinicola Di Legami di Castellammare del Golfo. Il più prestigioso arriva dalla Cina, dove si è svolta l’edizione 2018 del Concours Mondial de Bruxelles. Il Zafaràna Inzolia Bio Igt Terre siciliane 2017 ha ottenuto la medaglia d’oro. Un riconoscimento importante che conferma la qualità, l’eleganza e la bevibilità dei vini biologici Di Legami nel panorama nazionale e internazionale.

Altri premi internazionali sono arrivati dalla quindicesima edizione del Decanter World Wine Awards (DWWA), uno dei più prestigiosi concorsi vinicoli al mondo. Qui il Zafaràna Syrah Bio Igt Terre siciliane 2015 e il Zafaràna Rosato Bio Igt Terre siciliane 2017 hanno conquistato la Medaglia di Bronzo con 86/100. Una menzione speciale è invece andata al Berlinghieri Perricone Bio Igt Terre siciliane 2016, un vino già pluripremiato.

L’azienda della famiglia castellammarese Di Legami sorge nelle contrade Berlinghieri e Zafaràna, nell’agro trapanese, tra il monte Erice, la città di Trapani e le saline di Marsala. Si estende per circa 100 ettari, di cui 45 vitati, su lievi colline a 350 metri sul livello del mare.

La famiglia da tre generazioni è impegnata nella coltivazione e nella valorizzazione dei vitigni autoctoni, soprattutto Grillo, Inzolia, Nero D’avola e Perricone, con una particolare attenzione anche agli altri pregiati vitigni quali Chardonnay e Syrah.

Commenti

commenti