Home | Rubriche | Imprese ed incentivi | AVVISO 21/2018: CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LE IMPRESE CHE ASSUMONO NUOVO PERSONALE

AVVISO 21/2018: CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LE IMPRESE CHE ASSUMONO NUOVO PERSONALE

AVVISO 21/2018: CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LE IMPRESE CHE ASSUMONO NUOVO PERSONALE

Ing. Vito Alessio Iovino | 4 giugno 2018 | Imprese ed incentivi, News, Rubriche

 

La nuova misura stanziata dal governo regionale è rivolta ai soggetti che cercano un’occupazione da almeno 12 mesi e a soggetti in condizione di disabilità.

Con il presente avviso la Regione Siciliana intende sostenere, attraverso un contributo alle imprese (denominato anche Bonus per l’Assunzione), l’inserimento/reinserimento occupazionale con contratti stabili a tempo determinato di quei lavoratori in una condizione di relativo maggiore rischio di fuoriuscita dal mercato del lavoro con particolare riferimento ai disoccupati di lunga durata e ai disabili ai sensi di quanto definito dalla Legge n°68/99.

Il contributo verrà erogato dalla Regione Siciliana a parziale copertura dei costi complessivi per l’assunzione di nuovo personale. L’incentivo, che ammonta a 8 mila euro per ogni nuovo assunto, potrà essere richiesto dalle imprese che abbiano proceduto o procedano all’assunzione a tempo indeterminato dei disoccupati.

I destinatari del bonus sono i soggetti che possiedono al momento della sottoscrizione del contratto di lavoro tutti i seguenti requisiti:

  1. essere residenti o domiciliati in Sicilia da almeno sei mesi;
  2. avere un’età compresa tra i 18 e i 65 anni compiuti;
  3. essere in cerca di lavoro da più di 12 mesi (da più di 6 mesi se giovani da 18 a 24 anni);
  4. essere iscritti in uno dei Centri per l’impiego della Regione.

Sono ammessi anche i lavoratori immigrati in possesso di regolare permesso di soggiorno aventi i requisiti sopra descritti.

I beneficiari del bonus sono tutte le imprese che:

  1. hanno sede legale e/o almeno un’unità operativa presso qualsiasi comune della Regione Sicilia.
  2. siano compatibili con la normativa sugli aiuti di Stato in regime “de minimis” (Regolamento (CE) n°1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013);
  3. non si trovano in stato di fallimento, liquidazione coatta, liquidazione volontaria, concordato preventivo né avere in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni nei propri confronti;
  4. siano in regola con gli adempimenti contributivi INPS e INAIL e con le contribuzioni agli enti Paritetici ove espressamente previsto dai Contratti Collettivi Nazionali interconfederali o di Categoria;
  5. siano in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  6. siano in regola con le assunzioni previste dalla Legge 68/99 sul collocamento mirato ai disabili;
  7. non abbiano avuto procedure di licenziamento collettivo nei dodici mesi precedenti la data dell’assunzione ai fini dell’incentivo (ai sensi dell’art. 4 e 24 della Legge 223/91 e s.m.).

Il contributo riguarda le assunzioni operate sul territorio regionale a partire dal 1° giugno 2017 e fino al 30 giugno 2019.

Le richieste dovranno pervenire tramite pec al dipartimento del lavoro della regione siciliana entro il 31 dicembre 2018.

Commenti

commenti

progettodimpresa@gmail.com