Home | News | Calcio: Marchese pronto a lasciare. Arriva un nuovo socio di maggioranza?

Calcio: Marchese pronto a lasciare. Arriva un nuovo socio di maggioranza?
da sinistra: Milotta. Marchese, Mulè

Calcio: Marchese pronto a lasciare. Arriva un nuovo socio di maggioranza?

Piero Messana | 27 maggio 2018 | News, Sport

 

L’era di Baldo Marchese alla guida della massima società calcistica alcamese, sia come presidente che come socio di maggioranza, potrebbe davvero essere in dirittura d’arrivo. Il suo posto verrebbe preso da un imprenditore, non alcamese, che andrebbe a sobbarcarsi della maggiorparte dei costi di gestione del prossimo campionato di Eccellenza.

Per adesso i contatti sono congelati (il nuovo socio si trova fuori per lavoro) ma fra martedì e mercoledì dovrebbero cominciare i primi incontri. In una prima fase saranno Giuseppe Milotta e Francesco Mulè, dirigenti intenzionati a rimanere in bianconero, ad incontrare il nuovo potenziale presidente. Poi, raggiunta l’intesa su investimenti e programmi, si terrà l’incontro decisivo con Marchese.

L’intento, in casa Alba Alcamo 1928, è quello di programmare a medio termine, di cominciare pian pianino la risalita sia come risultati che come immagine, di rimanere con i piedi per terra e non fare il passo più lungo della gamba.

L’operazione con l’imprenditore interessato a subentrare a Marchese servirebbe, anche e soprattutto, a mantenere squadra e titolo ad Alcamo. Qualora tutto saltasse ci sarebbero invece serie possibilità che la gloriosa società bianconera si trasferisse in comuni vicini, si fa anche quest’anno il nome di Castelvetrano.

Tale ipotesi rappresenterebbe davvero un tragico momento per lo sport alcamese, soprattutto quando il campionato di Eccellenza si appresta a far rivivere appassionanti derby con Castellammare e Partinicaudace, le due neo-promosse dal girone A della Promozione.

Probabilmente +è ancora presto per parlare o per fare previsioni. Sta di fatto, però, che tutti gli interessati (Marchese, Milotta, Mulè e il probabile nuovo socio) sono intenzionati a chiudere il cerchio nel giro di pochi giorni, al più tardi entro domenica prossima.

Commenti

commenti