Home | News | Attualità | Alcamo Marina: interventi per 600.000 in un bene confiscato e accesso libero alla spiaggia

Alcamo Marina: interventi per 600.000 in un bene confiscato e accesso libero alla spiaggia
L'immobile interessato dal progetto

Alcamo Marina: interventi per 600.000 in un bene confiscato e accesso libero alla spiaggia

Piero Messana | 16 maggio 2018 | Attualità, News, Politica

 

La giunta Surdi ha approvato il progetto esecutivo di lavori di manutenzione straordinaria, ad Alcamo Marina, in favore della riqualificazione (a fini sociali e collettivi) di un immobile confiscato, dei suoi spazi esterni, del relativo arredo. Gli interventi serviranno a migliorarne fruibilità e sicurezza ma anche a garantire l’accesso diretto al mare, con particolare attenzione ai disabili.

Il comune di Alcamo partecipa con questo progetto, per un importo complessivo di 600.000 euro, alla seconda edizione dell’avviso regionale 9.6.6 (GURS del 16/02/2018) che finanzia gli “interventi di recupero funzionale e riuso di vecchi immobili di proprietà pubblica in collegamento con attività di animazione sociale e partecipazione collettiva, inclusi interventi per il riuso dei beni confiscati alle mafie”.

“Abbiamo scelto di partecipare alla misura con un progetto su Alcamo Marina e sulla fruizione della spiaggia – ha detto il sindaco Domenico Surdi – perché crediamo fortemente che possa essere la chiave di volta per il futuro della nostra città. Rendere il nostro litorale fruibile anche ai diversamente abili è un’altra delle nostre priorità; non possiamo prescindere dai servizi verso i soggetti più deboli e svantaggiati”.   

Commenti

commenti