Home | News | Cronaca | Fogna a cielo aperto in via Perlasca. Dal comune di Alcamo nessuno interviene

Fogna a cielo aperto in via Perlasca. Dal comune di Alcamo nessuno interviene

Fogna a cielo aperto in via Perlasca. Dal comune di Alcamo nessuno interviene

Piero Messana | 10 aprile 2018 | Cronaca, News

 

Le prime avvisagli si ebbero circa 3 anni fa quando venne allungata la rete fognaria per servire le nuove villette costruite in contrada Gammara. Da circa un anno, però, il problema è divenuto insostenibile ed ha raggiunto anche livelli preoccupanti in materia igienico sanitaria. Quello che si vede non è acqua piovana bensì liquido fognario che invade la via Giorgio Perlasca, una strada a nord della città di Alcamo, che si immette sulla provinciale 47.

L’ultimo sversamento di acque nere si è verificato ieri. E’ bastata una lieve pioggia per far saltare ancora una volta le fogne della zona. Per tutta la giornata un puzzo maleodorante e nauseabondo si è diffuso nella via abitata da una ventina di famiglie. I residenti di via Perlasca, esasperati, si sono già rivolti all’ufficio competente del comune di Alcamo e anche ai vigili del fuoco. Finora nessun intervento concreto e stanno quindi predisponendo una denuncia da presentare all’ufficio igiene dell’ASP.

“Il problema non è di semplice risoluzione anche se lo riteniamo di priorità assoluta – ha detto l’assessore Roberto Russo – fra gli interventi manutentivi delle fognature. I tecnici dell’ufficio non sono ancora riusciti ad individuare la causa dello sversamento di acqua fognaria  e quindi ancora appare poco chiaro come intervenire. Dovrebbe comunque trattarsi di una strozzatura provocata un paio di anni fa e che, non appena piove, causa il problema”.

Dalle dichiarazioni dell’assessore Russo, la soluzione alla vicenda non appare proprio dietro l’angolo. Gli abitanti di via Perlasca, però, non ce la fanno più e negli ultimi 12 mesi hanno vuoto patire le pene dell’inferno: non soltanto acqua di fogna dinanzi alle loro case ma anche puzza insopportabile e proliferare incredibile di insetti. La situazione è quindi notevolmente peggiorata e bastano poche spruzzate di pioggia per far saltare la fognatura. Nessuno, però, riesce ancora ad intervenire o a programmare un intervento risolutivo in tempi rapidi.

Commenti

commenti