Home | News | Cronaca | Tunisini tentano la fuga da “Milo”: incendi, danneggiamenti e poliziotti feriti

Tunisini tentano la fuga da “Milo”: incendi, danneggiamenti e poliziotti feriti

Tunisini tentano la fuga da “Milo”: incendi, danneggiamenti e poliziotti feriti

Redazione | 12 febbraio 2018 | Cronaca, News

 

Erano stati chiamati a sedare una rivolta di migranti avvenuta nell’hotspot di Milo a Trapani e sono rimasti feriti con prognosi fino ad otto giorni. Questo è quello che è capitato ad alcuni agli agenti della Polizia di stato, circa una ventina, intervenuti per evitare la fuga di alcuni migranti di nazionalità tunisina che hanno dato alle fiamme materassi e lenzuola oltre ad aver danneggiato infissi e suppellettili del centro. Avevano atteso l’orario del pasto per creare il disordine necessario alla fuga. L’intervento delle forze dell’ordine ha permesso di bloccare i fuggitivi e riportare l’ordine all’hotspot A differenza degli altri migranti, i Tunisini, come da accordi tra le nazioni, qualora non siano nelle condizioni di presentare richiesta di asilo, vengono trattenuti nella struttura in attesa del rimpatrio.

Commenti

commenti