Home | News | Nuovi investimenti per la sanità alcamese, la soddisfazione di “Diventerà Bellissima”

Nuovi investimenti per la sanità alcamese, la soddisfazione di “Diventerà Bellissima”

Nuovi investimenti per la sanità alcamese, la soddisfazione di “Diventerà Bellissima”

Redazione | 10 febbraio 2018 | News, Politica

 

Approvato in via definitiva l’Accordo di Programma ex art. 20 L. 67/88, relativo alla realizzazione di interventi strutturali sulla rete ospedaliera regionale per un importo complessivo pari da 211.788.574 € a firma dell’Assessore alla Salute Ruggero Razza con Decreto Assessoriale n.182/2018. Una cospicua parte di tali finanziamenti, circa 43.500.00 €, sono destinati all’A.S.P. di Trapani, e riguarderanno complessivamente nove interventi per gli ospedali di Trapani, Mazara del Vallo, Marsala, Castelvetrano, Salemi e Pantelleria. Per quanto riguarda il Comune di Alcamo, è stata stanziata la cifra di 21.000.000 € volta alla realizzazione di un nuovo presidio sanitario polivalente.

Secondo l’avvocato Vincenzo Abate, componente regionale del Direttivo di “Diventerà Bellissima”: “Tale finanziamento consentirà di creare una nuova, ed efficiente, struttura ospedaliera che sorgerà in un’area fuori del centro storico della città. Già individuata dallo strumento urbanistico del Comune di Alcamo, non congestionata dal traffico cittadino e facilmente raggiungibile attraverso i collegamenti autostradali. La nuova collocazione  della struttura sanitaria – continua Abate – avrà così il vantaggio di essere facilmente raggiungibile anche dai cittadini dei comuni limitrofi, e consentirà di accorpare in un’unica struttura i vari servizi erogati dall’A.S.P. di Trapani sul territorio comunale (ivi comprese attività ambulatoriali ed amministrative), con evidenti risparmi in termini di costi di affitto per la Pubblica Amministrazione, e parimenti con concreti vantaggi per gli utenti in termini di qualità e fruibilità dei servizi sanitari. Voglio evidenziare – conclude l’avvocato – il mio vivo apprezzamento per l’operato del Governo Regionale, ed in modo particolare per l’attività svolta dall’Ass.re Razza, il quale sin dal suo insediamento si è subito manifestato attento alle istanze da noi formulate in relazione alla grave carenza di mezzi e strutture ospedaliere in cui si trova da anni il comprensorio di Alcamo, Castellammare del Golfo e Calatafimi-Segesta, colpevolmente trascurato e penalizzato dalle scelte strategiche fatte dai precedenti esecutivi regionali”.

Commenti

commenti