- Ideazionenews - http://www.ideazionenews.it -

Anche a Castellammare lo “Sportello crisi da sovraindebitamento”

Dopo Alcamo sbarca anche a Castellammare del Golfo lo sportello anticrisi da sovraindebitamento per piccole imprese, lavoratori autonomi,  professionisti e privati grazie all’intesa sottoscritta fra il comune e l’Occ-Odec Trapani, organismo istituito presso l’ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Trapani.

Il protocollo è stato siglato dal presidente dell’ordine dei commercialisti di Trapani Mario Sucameli e dal vicesindaco Salvo Bologna, alla presenza dell’assessore Antonio Mercadante. Lo “Sportello di composizione delle crisi da sovraindebitamento” oltre a favorire  chi ha problemi economici ha come scopo quello di “evitare il ricorso ad azioni illegali come l’usura”.

Lo sportello si porrà all’ascolto di chi manifesta una situazione di disagio per contribuire a ridurre la sofferenza personale e familiare e prevenire il diffondersi di fenomeni criminosi come l’usura.

L’organismo, inoltre,informerà sulle possibilità di ricorrere alle procedure previste dalla legge 3/2012 (nota come “salva suicidi”) che riguardano il risanamento della condizione debitoria, con lo sdebitamento, per coloro che non possono accedere alle procedure concorsuali previste dalla legge fallimentare.

Lo sportello raccoglierà i questionari che riguardano il sovraindebitamento dell’imprenditore che ha difficoltà economiche. L’ordine dei commercialisti nominerà un “gestore della crisi” che valuterà l’opportunità di ricorrere alla legge che prevede il risanamento della condizione debitoria.

Lo sportello istituito presso la sede comunale, subito dopo la formazione degli operatori, sarà attivo su appuntamento in modalità front-office nei locali, nelle giornate ed orari che saranno resi noti a breve.

Commenti

commenti