- Ideazionenews - http://www.ideazionenews.it -

Co-marketing per l’aeroporto Vincenzo Florio: Salone chiede a Musumeci la revoca di Messineo

A seguito della decisione del Dott. Messineo di non sottoscrivere l’accordo di CO-marketing, , al contrario di 15 comuni della provincia, Francesco Salone, ex consigliere comunale di Trapani  ha chiesto al neoeletto Presidente della Regione, Nello Musumeci,“di valutare concrete azioni che possano contrastare la “sorda” gestione del commissario Messineo, financo, arrivare alla revoca.”

Salone, che ha scritto una lunga e circostanziata lettera a Musumeci, ha definito la scelta di Messineo di non aderire al co-marketing “una presa di posizione, dannosa per la città di Trapani e per l’intero comprensorio provinciale tenuto conto del ruolo di capofila che dovrebbe avere un capoluogo”. L’ex consigliere comunale, a supporto della sua richiesta, specifica che “l’aeroporto Vincenzo Florio, è divenuto il principale volano della seppur fragile, economia della provincia trapanese, un’economia, appunto, che si regge sulle positive presenze turistiche, nazionali e straniere, e che ha fatto registrare un esponenziale aumento delle strutture ricettive, alberghiere ed extra alberghiere, ma anche di somministrazione di alimenti, di bevande etc.”.

Per tali ragioni l’ex consigliere ritiene che le scelte del commissario siano in contrasto con gli interessi del territorio, che, invece, andrebbero tutelati in via prioritaria. Aggiunge, inoltre Salone, in virtù del fatto che il commissario ricopre sia il ruolo di Sindaco sia quello dell’intero consiglio comunale, non può limitare il proprio operato a valutazioni circoscritte in rigidi schemi tecnico/giuridici che rischiano di fatto, di non tutelare i reali interessi in gioco e di penalizzare l’intero territorio trapanese.

 

Commenti

commenti