Home | News | Cronaca | Si costituisce il terzo dei Pace: con padre e fratello aveva minacciato la famiglia che si era aggiudicata una loro villetta

Si costituisce il terzo dei Pace: con padre e fratello aveva minacciato la famiglia che si era aggiudicata una loro villetta

Si costituisce il terzo dei Pace: con padre e fratello aveva minacciato la famiglia che si era aggiudicata una loro villetta

Piero Messana | 24 settembre 2017 | Cronaca, News

 

Si è costituito in nottata, alla caserma dei carabinieri di Castellammare del Golfo, il più piccolo dei Pace, la famiglia originaria di Balestrate che aveva minacciato una vedova e il figlio, “colpevoli” di avere comprato all’asta giudiziaria, la loro villetta in contrada Fraginesi. Un immobile del valore di 300.000 euro acquistato invece per circa 40.000 euro. Così è finito in carcere anche Pietro Pace, detto Fabio, di 39 anni, figlio di Giuseppe e fratello di Costatino, già arrestati.

I reati contestati al più piccolo dei Pace, titolare di un esercizio commerciale lungo la circonvallazione e quindi commerciante come i suoi familiari che gestivano un negozio di abbigliamento in via Segesta, a Castellammare del Golfo, sono gli stessi del padre e del fratello: estorsione e turbata libertà degli incanti-

La triste vicenda è cominciata  il 12 maggio scorso quando una vedova castellammarese prese parte ad un’asta giudiziaria, aggiudicandosi la villetta di Fraginesi. Da quel momento lei e il figlio non hanno avuto più pace. Più volte sono stati avvicinati dalll’ex proprietario, Giuseppe Pace, 67 anni, e dai figli Costantino e Pietro detto Fabio, con il chiaro intento di intimorirli a tal punto da farli desistere dall’acquisto. A seguito delle minacce ricevute e al rinvenimento nei pressi dell’abitazione della donna di 8 proiettili, le vittime si sono rivolte alla stazione dei carabinieri.

Mentre personale in uniforme sorvegliava giorno e notte l’abitazione della vittima, i militari del NORM di Alcamo, diretti dal tenente Sebastiano Russo, iniziavano a pedinare gli indagati . Dalle indagini veniva anche fuori che il fratello maggiore, Costantino, stava pianificando, insieme ad altri soggetti assoldati per l’occasione, un grave attentato nei confronti del figlio trentacinquenne della vedova, fino ad arrivare a sequestrarlo. Così sono arrivati gli arresti di mercoledì scorso mentre, durante la nottata, il terzo dei Pace si è costituito in caserma.

Commenti

commenti