Home | News | Amministrative: non valida, a Trapani, neanche l’elezione del consiglio comunale
Amministrative: non valida, a Trapani, neanche l’elezione del consiglio comunale

Amministrative: non valida, a Trapani, neanche l’elezione del consiglio comunale

Piero Messana | 28 giugno 2017 | News, Politica

 

La commissione centrale elettorale non ha dubbi: la città di Trapani, oltre a rimanere senza sindaco e senza giunta, dovrà fare a meno pure del consiglio comunale. Ci sono pareri contrastanti sull’interpretazione della legge ma la commissione elettorale, presieduta da un magistrato, non mostra incertezze.

L’organismo ha anche smentito il governatore Rosario Crocetta che, nonostante il mancato quorum per l’elezione dell’unico candidato a sindaco, Pietro Savona, si era espresso a favore dell’insediamento del solo consiglio comunale.

Il comune di Trapani, quindi, andrà avanti per circa un anno, con un totale commissariamento. I poteri di sindaco, giunta e consiglio comunale, infatti, saranno in mano a funzionari o magistrati nominati dalla Regione.
In partenza una raffica di ricorsi al Tar da parte dei consiglieri eletti al primo turno. Per adesso il commissario che arriverà a Trapani, probabilmente Francesco Messineo, assumerà anche le funzioni del consiglio comunale.

Commenti

commenti