- Ideazionenews - http://www.ideazionenews.it -

Trapani: niente quorum e niente sindaco. Arriva il commissario

Al posto del nuovo sindaco arriva il commissario straordinario. Il comune di Trapani, infatti, sarà guidato dall’ex procuratore capo di Palermo, Francesco Messineo, che ha appena terminato un simile incarico al comune di Castelvetrano. Nel capoluogo rimarrà adesso in carica per circa un anno.

Per evitare il commissariamento ieri, a Trapani, si sarebbe dovuto recare alle urne, per il turno di ballottaggio, il 50% dei  votanti più uno ed invece ha votato appena il 26,75 % degli aventi diritto. Un ballottaggio anomalo con un solo candidato, Piero Savona del Partito Democratico.

L’altro concorrente, Mimmo Fazio, il più votato al primo turno e coinvolto in un’inchiesta giudiziaria, aveva infatti deciso di non presentare, entro il termine previsto la lista degli assessori, requisito necessario per essere ammessi al ballottaggio. Per questo Fazio si è escluso volontariamente, lasciando come unico candidato soltanto Savona.

In casi anomali come questo, l’unico candidato rimasto in lizza, per essere eletto, deve ottenere un quorum superiore al 50% degli elettori e poi almeno il 25% dei consensi. Questo non è accaduto e Trapani rimarrà senza sindaco fino al mese di giugno del 2018.

 

Commenti

commenti