- Ideazionenews - http://www.ideazionenews.it -

Giovani Democratici: a Trapani vicenda grottesca. “Noi sosteniamo con forza Savona” dice Cangemi

“Quello che è avvenuto e sta avvenendo a Trapani nelle ultime settimane ha dell’incredibile, se non addirittura del grottesco. La situazione attuale sembra essere uscita da un film dell’orrore, in cui però le vittime non sono poche persone, ma un’intera città”.

Lo ha detto Salvatore Cangemi, segretario provinciale dei Giovani Democratici, movimento giovanile del partito per cui Piero Savona è rimasto l’unico candidato a sindaco dopo il forfait di Mimmo Fazio.

“Una città che meriterebbe maggiore rispetto da parte di chi, in campagna elettorale, si è professato custode del bene dei trapanesi, ma che attualmente – dice Cangemi – sembra interessato solo ai propri interessi, nocivi e dannosi per la comunità di Trapani”.

Il segretario provinciale del GD trapanesi parla poi di democrazia dimezzata “in cui il bene del popolo vale meno del bene di pochi, che nel chiuso delle stanze cercano di rubare ai trapanesi la possibilità di avere un’amministrazione che funzioni e sia efficiente”.

Dopo la descrizione forte della situazione trapanese e gli strali lanciati ai protagonisti di questa vicenda, l’alcamese Cangemi afferma con determinazione che i Giovani Democratici “continueranno a essere nelle piazze per sostenere il candidato sindaco Pietro Savona, che merita di diventare primo cittadino della città, nonostante tutti i giochetti ai quali le forze opposte si stanno appellando”.

“Come federazione provinciale dei Giovani Democratici non possiamo che auspicarci che gli abitanti del nostro capoluogo diano uno schiaffo severo a chi vuole togliere loro dei diritti basilari, riscattandosi dall’immagine che è stata data della città, per colpa di pochi”.

 

Commenti

commenti