- Ideazionenews - http://www.ideazionenews.it -

Omicidio Tocco con sequestro a Terrasini: altri 4 arresti dopo quasi 17 anni

Dopo le condanne definitive per cinque persone, i carabinieri del Nucleo Investigativo di Palermo hanno aggiunto altri tasselli al caso di “lupara bianca” che fece scomparire, nell’ottobre del 2000 a Terrasini, Giampiero Tocco.

I militi dell’Arma, dopo le rivelazioni dei pentiti Pipitone, Pulizzi e Briguglio, hanno quindi eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di altri quattro importanti esponenti di Cosa Nostra.

Si tratta dei carinesi Ferdinando Gallina e Giovan Battista Pipitone (40 e 68 anni), del palermitano Salvatore Grigoli di 59 anni e di Vincenzo Pipitone, classe 1956, di Torretta.

Giampiero Tocco venne sequestrato da un commando di uomini travestiti da poliziotti che avevano inscenato un posto di controllo a Terrasini. Quando lo fermarono mentre era alla guida del suo fuoristrada, a bordo c’era la figlia di sei anni che venne risparmiata.

Le dichiarazioni del collaboratore Antonino Pipitone hanno anche confermato il movente del delitto che, effettivamente, è da ricollegare alla scomparsa del figlio di Procopio Di Maggio, detto “Peppone”, ed alla reazione di stampo mafioso decisa dai Lo Piccolo per quell’episodio.

Per l’omicidio di Tocco sono stati già condannati in via definitiva Salvatore e Sandro Lo Piccolo, Damiano Mazzola e i due pentiti Gaspare Pulizzi e Francesco Briguglio

Commenti

commenti