Home | News | Cronaca | Mafia: confiscato il patrimonio di Giovanni Filardo, cugino di Messina Denaro

Mafia: confiscato il patrimonio di Giovanni Filardo, cugino di Messina Denaro
Filardo e l'ingresso della sua lussuosa vuilla

Mafia: confiscato il patrimonio di Giovanni Filardo, cugino di Messina Denaro

Piero Messana | 20 aprile 2017 | Cronaca, News

 

Una villa pregiata, un appartamento, un’impresa edile, un fabbricato rurale, 23 fra mezzi pesanti e autoveicoli, 7 appezzamenti di terreno e un conto corrente bancario sono stati confiscati a Giovanni Filardo, imprenditore e cugino di Matteo Messina Denaro.

Il provvedimento, eseguito dalla Direzione Investigativa Antimafia di Trapani, è stata disposta per Filardo la sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di dimora per quattro anni.

Giovanni Filardo nel 2010 venne tratto in arresto nell’ambito dell’operazione GOLEM fase II. Venne accusato di essere componente del mandamento di Castelvetrano e di avere commesso estorsioni, atti incendiari, interposizione fittizia di valori, nonché favorito la latitanza di Matteo Messina Denaro.

Filardo fu quindi definitivamente condannato a dodici anni e sei mesi di reclusione con sentenza d’appello che ha riformato l’assoluzione pronunciata dal Tribunale di Marsala in primo grado.

 

Commenti

commenti