Home | News | Cronaca | Denise Pipitone: la Cassazione assolve definitivamente Jessica Pulizzi, sorellastra della bimba scomparsa
Denise Pipitone: la Cassazione assolve definitivamente Jessica Pulizzi, sorellastra della bimba scomparsa
da sx: Jessica, Denise come sarebbe oggi, Piera Maggio

Denise Pipitone: la Cassazione assolve definitivamente Jessica Pulizzi, sorellastra della bimba scomparsa

Piero Messana | 20 aprile 2017 | Cronaca, News

 

Resta fitto il mistero, e senza alcuna verità, sul rapimento di Denise Pipitone, la piccola bimba di Mazara del Vallo scomparsa, quasi 13 anni fa, mentre giocava in via La Bruna.

La Cassazione, infatti, ha definitivamente prosciolto Jessica Pulizzi, la ‘sorellastra’ della piccola Denise, dall’accusa di avere messo a segno il rapimento.

I supremi giudici della quinta sezione penale hanno respinto il ricorso della procura di Palermo contro l’assoluzione di Jessica emessa, in appello, il due ottobre del 2015.

Amare e puntuali le dichiarazioni, dopo la sentenza, di Piera Maggio, la madre di Denise Pipitone. “Se non è stata Jessica Pulizzi – ha detto – allora ci sono dei ladri di bambini ancora in giro. Tutti, dunque, adesso devono avere paura. Come hanno fatto con Denise possono farlo anche con altri bambini”.

La donna, intervistata telefonicamente durante la trasmissione di Rai3 “Chi l’ha visto?” ha esternato tutta la sua amarezza per la sentenza della Cassazione che ha assolto Jessica Pulizzi, figlia del padre naturale di Denise.

Piera Maggio ha quindi parlato di “ennesima ingiustizia” dicendo di pretendere “dagli investigatori di sapere dov’è mia figlia. Chi l’ha presa? La mia delusione è enorme. La giustizia non è uguale per tutti”.

 

Commenti

commenti