- Ideazionenews - http://www.ideazionenews.it -

Cgil su operazione antimafia: “entreremo nelle scuole per promuovere la legalità e combattere l’omertà”

La CGIL di Alcamo entrerà nelle scuole per promuovere la legalità e combattere l’omertà. Lo hanno deciso il segretario della Camera del Lavoro, Giuseppe Favara,  e il segretario provinciale della Fillea, Enzo Palmeri, analizzando i risultato dell’operazione antimafia “Freezer”.

I due sindacalisti alcamesi hanno quindi deciso di organizzare dibattiti e incontri, nelle scuole di Alcamo, che abbiano al centro della discussione la cultura della legalità, partendo dal sistema degli appalti pubblici, e la necessità di squarciare il velo dell’omertà. Il tutto non tralasciando il tema del diritto al lavoro libero dai condizionamenti.

I risultati e gli arresti dell’operazione “Freezer” dimostrano, secondo Favara e Palmeri, che “ad Alcamo la presenza della mafia è forte e cerca, incessantemente, di condizionare la vita economica, sociale, politica e, non ultimo, culturale”.

“Siamo ormai lontani dalla guerra di mafia – affermano i sindacalisti della CGIL – che vide proprio nel territorio alcamese, un duro scontro tra faide, ma non ci siamo ancora liberati da un sistema mafioso che continua a frapporsi, attraverso commistioni e infiltrazioni, allo sviluppo del territorio”.

“Per scardinare questo sistema – proseguono Favara e Palmeri – è necessario promuove azioni incisive, che contrastino la mafia e la cultura mafiosa. proprio partendo dalle scuole”.

Anche le istituzioni e la politica devono fare la loro parte, sostiene la CGIL, promuovendo la cultura della legalità a partire dal sistema degli appalti, garantendo trasparenza e, in fase di esecuzione, il rispetto della sicurezza, dei contratti di lavoro e delle norme.

Commenti

commenti