Home | News | Alcamo: al palazzo comunale seduta del Baby Consiglio
Alcamo: al palazzo comunale seduta del Baby Consiglio

Alcamo: al palazzo comunale seduta del Baby Consiglio

Antonio Butera | 21 dicembre 2016 | News, Politica

 

Nei giorni scorsi, presso l’Aula Consiliare del Palazzo di Città di Alcamo si è svolta la seduta del Baby Consiglio Comunale dell’Istituto Comprensivo Nino Navarra, alla presenza del Presidente del Consiglio, Baldo Mancuso e dell’assessore alla Pubblica Istruzione, Nadia Saverino. I giovanissimi studenti, 15 alunni di quinta elementare del plesso Europa, accompagnati da un gruppo di insegnanti e dal dirigente scolastico, Enza Vallone, hanno simulato una vera seduta di Consiglio Comunale, discutendo mozioni d’indirizzo e interrogazioni consiliari.

I punti più trattati ovvero gli argomenti più dibattuti da parte del Baby Consiglio sono stati: sicurezza del territorio, ambiente e raccolta differenziata, la sanità e l’importanza del nostro ospedale, la mensa scolastica dello stesso plesso Europa. I bambini, con proprietà di linguaggio, hanno manifestato interesse ed entusiasmo per l’iniziativa, dimostrando di aver preparato e studiato gli argomenti per loro di maggiore coinvolgimento e di essere pronti a diventare in futuro cittadini attivi. Il Presidente del Consiglio Comunale alcamese Baldo Mancuso dichiara “è stata una bellissima ed entusiasmante esperienza quella cui ho partecipato in aula consiliare, insieme ai ragazzi della Scuola Navarra. L’impegno di questi giovani “consiglieri” è stato encomiabile e le tematiche affrontate, attraverso 4 interrogazioni e 4 mozioni, sono state all’altezza di un vero Consiglio Comunale. Sono certo che il “progetto legalità” della Scuola Navarra ha arricchito sia me che i ragazzi che hanno vissuto una vera esperienza politica e di democrazia, nel votare e discutere le loro proposte”.

L’assessore alla Pubblica Istruzione Nadia Saverino nel ringraziare chi si è speso in prima persona per la buona riuscita del progetto, quindi Insegnanti e dirigente scolastico – afferma “davvero un’esperienza significativa ed emozionante quella condivisa con i ragazzi che si sono dimostrati bravi, preparati e molto interessati alla vita della nostra Città”.

Commenti

commenti