- Ideazionenews - http://www.ideazionenews.it -

Trapani: sequestro da 25 mln a Giuseppe Ruggirello, imprenditore edile di 81 anni

Beni per 25 milioni di euro sono stati sequestrati dalla DIA di Trapani all’imprenditore edile Giuseppe Ruggirello, 81 anni, ritenuto vicino ad ambienti mafiosi e accusato di intestazione fittizia di beni.

Sigilli a quattro complessi aziendali (novanta immobili tra appartamenti, esercizi commerciali e depositi), autovetture, depositi bancari e una lussuosa imbarcazione da diporto.

Il provvedimento è stato emesso dalle misure di prevenzione del Tribunale di Trapani che ha accolto la proposta del procuratore aggiunto di Palermo Bernardo Petralia e del pm Pierangelo Padova.

L’indagine è scaturita da alcune segnalazioni degli organi di vigilanza della Banca d’Italia in merito a un’anomala operatività di un istituto di credito pugliese,la BCC di Alberobello, con un vorticoso giro di denaro tra la Sicilia e la Puglia.

Giuseppe Ruggirello, indagato in passato per associazione mafiosa, in quanto attivo in alcune imprese riconducibili al boss Vincenzo Virga, era riuscito, attraverso la complicità di un componente del CdA dell’istituto di credito pugliese, a rilevare una grande area edificabile a Trapani, di proprietà de”Il melograno srl”, società occultamente gestita da Virga.

L’anziano imprenditore edile, su tale lotto di terreno e con la partecipazione di Vito Tarantolo, imprenditore colluso con la mafia e colpito da misura di prevenzione, aveva poi realizzato una speculazione edilizia milionaria.

Commenti

commenti