Home | News | Cultura | “Cammini Francescani in Sicilia”: anche Alcamo nel progetto della ASTES. Novità per pellegrini e turisti
“Cammini Francescani in Sicilia”: anche Alcamo nel progetto della ASTES. Novità per pellegrini e turisti

“Cammini Francescani in Sicilia”: anche Alcamo nel progetto della ASTES. Novità per pellegrini e turisti

Piero Messana | 25 novembre 2016 | Cultura, News

 

E’ stato presentato ieri pomeriggio, ad Alcamo, il progetto “Cammini Francescani in Sicilia”. L’incontro è stato organizzato da ASTES (Associazione Sviluppo Territoriale Sostenibile) in collaborazione con l’associazione Beato Arcangelo e la società di servizi “T&T srl” Territorio e Turismo.

Il progetto, realizzato dalla ASTES, è stato cofinanziato dal Ministero dei beni culturali e dall’assessorato regionale turismo (150.000 euro). Coinvolti nove comuni (Alcamo, Palermo, Gangi, Nicosia, Mistretta, Chiaramonte Gulfi, Modica, Ragusa, Savoca) e una decina tra associazioni culturali e pro loco.

Gli obiettivi che si pone il progetto riguardano la valorizzazione turistica dei conventi e delle relative realtà comunali, ampliando il numero di visitatori, migliorando la capacità di accoglienza e la qualità dei servizi e accrescendo la visibilità sul mercato turistico.

In pratica i “cammini francescani”, e fra questi anche Alcamo, realizzeranno percorsi a piedi, in bici o a cavallo, renderanno fruibili i conventi, certificheranno le strutture ricettive e di ristorazione con un marchio di qualità.

L’iniziativa progettuale è articolata in tre fasi: ricerche di marketing e progettazione di un’applicazione per smartphone e tablet che supporti la realizzazione di tutte le attività; costruzione del “prodotto turistico” con concreta fruibilità degli itinerari individuati e miglioramento dei servizi ai “pellegrini-turisti”; adeguata visibilità dei nuovi itinerari e delle proposte di viaggio.

 

 

Commenti

commenti