- Ideazionenews - http://www.ideazionenews.it -

Agroalimentare, tutte le news

VALORI  ASSICURABILI IN AGRICOLTURA 2016

Il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali , ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n.19 del 25.01.2016, il decreto 02.12.2015, inerente l’individuazione dei prezzi unitari massimi dei seminativi da pieno campo, degli ortaggi e delle colture da seme a ciclo autunno primaverile, applicabili per la determinazione dei valori assicurabili al mercato agevolato e per l’adesione ai fondi di mutualizzazione nell’anno 2016.

CIRCOLARE AGEA – DPMU .257 –  OCM VINO

L’ Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura (AGEA) , ha pubblicato sul proprio sito del 25.01.2016, la circolare prot.. n. DPMU.2016.257 , inerente l’OCM Vino – Misure PNS – Scadenze tempistiche trasmissione elenchi di liquidazione.

CIRCOLARE AGEA – UMU .127 – ISTRUZIONI OPERATIVE  N.3 –

L’ Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura (AGEA) , ha pubblicato sul proprio sito del 26.01.2016 , la circolare prot.. n. UMU.2016.127  inerente le Istruzioni Operative n.3,  relative alle disposizioni operative per la gestione dei dati dei Programmi Operativi da parte delle Organizzazioni di produttori, finalizzate alla erogazione dei relativi aiuti in applicazione dei Regolamenti UE n.1308/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio e Regolamento UE n.543/2011 della Commissione.

INVITO PRESENTAZIONE DOMANDE OCM VINO – INVESTIMENTI 2015/2016

L’Assessorato Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea , ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della regione Siciliana n.6 del 05.02.2016, il decreto n.11014 del 30.12.2015  inerente, invito alla presentazione delle domande per l’ammissione ai finanziamenti OCM Vino, Misura “Investimenti”, campagna 2015/2016, in attuazione del Regolamento UE n.1308/2013 e Regolamento CE n.555/2008. La misura si applica su tutto il territorio della Regione Siciliana. Sono previsti finanziamenti per €11.000.000,00.

I beneficiari sono:

– le microimprese, le piccole e medie imprese, così come definite ai sensi dell’articolo2, paragrafo 1, del titolo I dell’allegato della raccomandazione 2003/361/CE della Commissione del 06.05.2003,

– le imprese , cui non si applica l’articolo2, paragrafo 1, del titolo I dell’allegato della raccomandazione 2003/361/CE, che occupano meno di 750 persone o il cui fatturato annuo non supera i 200 milioni di Euro (per tali imprese l’intensità massima degli aiuti previsti, di cui al successivo art.8, è dimezzata),

la cui attività sia:

  1. la produzione di mosto di uve ottenuto dalla trasformazione di uve fresche da essi stesse ottenute, acquistate o conferite dai soci, anche ai fini della commercializzazione;
  2. la produzione di vino ottenuto dalla trasformazione di uve fresche o da mosto di uve da essi ottenuti, acquistati o conferiti da soci, anche ai fini della sua commercializzazione;
  3. l’affinamento e/o il confezionamento del vino conferito dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione;
  4. in via prevalente, la trasformazione, l’elaborazione, l’affinamento ed il successivo confezionamento del vino acquistato, ai fini della sua commercializzazione.

Possono partecipare in forma singola e associata. Non possono partecipare , i soggetti che realizzano esclusivamente attività di commercializzazione del vino. Le domande devono essere prodotte secondo le modalità e la documentazione prevista dal presente bando ,con la procedura informatica AGEA –SIAN. Le domande devono essere rilasciate e presentate entro il 29 Febbraio 2016. La copia della domanda , deve essere inviata dalla ditta, pena l’esclusione, in originale ed in formato cartaceo , a mano o a mezzo di raccomandata AR, agli Uffici Servizio Agricoltura (ex I.P.A.), competenti per territorio entro e non oltre il 07 Marzo 2016.

PROVVIDENZE SETTORE VITIVINICONO 2015/2016

L’Assessorato Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea , ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della regione Siciliana n.6 del 05.02.2016, il decreto n.10880 del 24.12.2015  inerente, il Piano regionale di ristrutturazione e riconversione dei vigneti, Bando di gara, campagna 2015/2016, in attuazione del Regolamento UE n.1308/2013 e Regolamento CE n.555/2008.

Le operazioni di riconversione e ristrutturazione ammesse sono:

  1. a) la riconversione varietale; b) la ristrutturazione; c) il miglioramento delle tecniche di gestione dei vigneti; d) esclusivamente nel caso della “Riserva bando assegnazione diritti d’impianto” (DOC o IGT).

Il bando si applica nelle zone ad IGT e DOC e terrà conto delle esigenze specifiche dei diversi areali.

Le Riserve sono destinati alla produzione di vini a denominazione di Origine delle rispettive zone di produzione e precisamente per le riserve DOC:

Etna (60 ettari), Faro (20 ettari), Pantelleria (50 ettari), Malvasia delle Lipari (30 ettari), per l’intero territorio delimitato dal disciplinare di produzione, per il Marsala (20 ettari nei territori di Marsala e Petrosino)  e il Mamertino di Milazzo (20 ettari) solo in parte del territorio delimitato.

Per la Riserva Legge 109/96 (30 ettari), dovrà essere rispettato quanto previsto dai disciplinari delle DOC o IGT delle varie ed articolate zone di produzione. Sono riservati 1600 ettari , per l’impianto di vigneti a seguito di assegnazione di diritti d’impianto, provenienti dalla Riserva regionale. Sono previsti finanziamenti per € 27.000.000,00.

I beneficiari sono:

– i conduttori di aziende agricole, siano essi imprenditori agricoli singoli o associati, questi ultimi con società a qualsiasi titolo costituite, aventi tra gli scopi sociali l’attività agricola.

Possono presentare progetti singoli o associati.

Superfici minime e massime:

La superficie massima non potrà in ogni caso superare il 20% di quella intercettata complessivamente dai soci.

I singoli soci possono concorrere con una superficie minima di 1 ettaro  e una superficie massima di 8 ettari.

La superficie massima delle domande presenti nell’elenco suppletivo, non potrà essere superiore a 130 ettari.

Superfici minime e massime per le Riserve DOC : Etna, Faro, Pantelleria, Malvasia delle Lipari, Marsala e Mamertino di Milazzo

La superficie massima non potrà in ogni caso superare il 20% di quella intercettata complessivamente dai soci. I singoli soci possono concorrere con una superficie minima di 0,20 ettaro  e una superficie massima di 6 ettari. Per la Riserva Legge 109/96, superficie minima 2 ettari e la superficie massima di 15 ettari. La domanda deve essere presentata esclusivamente per via telematica ai CAA di riferimento o dai tecnici abilitati ed autorizzati dal responsabile delle utenze regionali utilizzando il SIAN , con le  modalità e la documentazione prevista dal presente bando. La domanda deve essere rilasciata e presentate entro il 28 Gennaio 2016. La copia della domanda , deve essere inviata dalla ditta, pena l’esclusione, in originale ed in formato cartaceo , a mano o a mezzo di raccomandata AR, agli Uffici Servizio Agricoltura (ex I.P.A.), competenti per territorio entro e non oltre il 04 Febbraio 2016.

 

Commenti

commenti