Home | News | Cultura | Eccezionale! L’alcamese Sara Renda etoile a soli 24 anni. La nomina, ieri sera, sul palco dell’Opera di Bordeaux
Eccezionale! L’alcamese Sara Renda etoile a soli 24 anni. La nomina, ieri sera, sul palco dell’Opera di Bordeaux

Eccezionale! L’alcamese Sara Renda etoile a soli 24 anni. La nomina, ieri sera, sul palco dell’Opera di Bordeaux

Piero Messana | 16 dicembre 2015 | Cultura, News

 

In Francia le etoile parlano siciliano. Ieri sera, come accaduto un paio di anni fa ad Eleonora Abbagnato all’Opera de Paris, l’alcamese Sara Renda è stata nominata etoile dopo il debutto della “Bella Addormentata” al teatro della “Opera de Bordeaux”.

Sul suo profilo facebook, la splendida ballerina cresciuta con la danza classica nelle vene, ha definito quella di ieri “la più bella giornata della mia vita” ed ha ringraziato più volte Charles Jude, direttore della compagnia dell’Opera di Bordeaux, e Thierry Fouchet, direttore del teatro francese.

Un risultato incredibile per una spettacolare artista che, a soli 11 anni, aveva lasciato la Sicilia per andare a studiare all’accademia della “Scala” di Milano. Adesso arriva il più importante traguardo per una ballerina: la nomina di etoile.

Una promozione annunciata ieri sera, sul palco, dinanzi ad un teatro gremitissimo, al termine della “prima” della “Bella Addormentata” di Cajkovskij.

Per comprendere l’importanza di quanto ottenuto da Sara Renda basta soltanto fare riferimento alla sua età. Lei ha conseguito il traguardo di etoile a soli 24 anni mentre Eleonora Abbagnato, una delle più note ballerine al mondo, ha ottenuto lo stesso risultato a 35 anni.

Le emozioni di Sara Renda, ieri sera e per tutta la nottata, sono state un fiume in piena, un fiume anche di ringraziamenti a “in modo particolare mia mamma, mio padre e mio fratello; il mio fidanzato Riccardo Sardonè, Marco Pierin e Patrizia Campassi la mia seconda famiglia, e il mio partner l’etoile Roman Mikhale”.

Commenti

commenti