Home | News | Attualità | Piersanti Mattarella ucciso dalla mafia il 6 gennaio 1980, la commemorazione a Palermo
Piersanti Mattarella ucciso dalla mafia il 6 gennaio 1980, la commemorazione a Palermo

Piersanti Mattarella ucciso dalla mafia il 6 gennaio 1980, la commemorazione a Palermo

Redazione | 6 gennaio 2015 | Attualità, News

 

Il presidente del Senato Pietro Grasso e la presidente della commissione parlamentare Antimafia Rosy Bindi, hanno partecipato stamattina a Palermo alla commemorazione del presidente della Regione siciliana Piersanti Mattarella, ucciso dalla mafia il 6 gennaio di 35 anni fa.
Davanti alla lapide sul luogo dell’agguato, in via Liberta’ davanti a casa di Mattarella, sono state deposte alcune corone di fiori. Poi un trombettiere ha intonato il silenzio, concluso da un lungo applauso. Alla cerimonia, con il fratello Sergio Mattarella e i figli Bernardo e Maria, hanno preso parte, tra gli altri, il presidente della Regione Rosario Crocetta, il presidente dell’Assemblea regionale siciliana Giovanni Ardizzone, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il prefetto e autorita’ civili e militari.

Commenti

commenti