- Ideazionenews - http://www.ideazionenews.it -

Riapertura del Museo di arte contemporanea e del Castello dei Conti di Modica

A partire da domani, 19 Agosto, torna fruibile il Castello dei Conti di Modica, simbolo della Città di Alcamo. A darne notizia il v/Sindaco Salvatore Cusumano che afferma “l’apertura del trecentesco maniero  si è resa possibile grazie alla consulenza tecnica dell’ingegnere, Tito Panzeca (prof ordinario  dell’Università di Palermo) che ha relazionato sulla staticità del Castello e grazie al continuo  monitoraggio effettuato dall’ufficio tecnico del Comune.

L’interpretazione dei dati su richiamati ha permesso – continua Cusumano – dunque, di riaprire al  pubblico tutto il complesso architettonico tranne una piccola parte allocata al piano terra nei locali  adiacenti la scala rossa”.

Sarà cura adesso dell’ufficio preposto predisporre un calendario per le visite e le attività presso il Castello che sarà comunicato appena possibile. Per la settimana in itinere, il Castello è aperto domani, martedì dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.30  alle 19.30 e nei pomeriggi di giovedì e venerdì sempre dalle ore 16.30 alle ore 19.30.L’Amministrazione Bonventre intende valorizzare tutti gli spazi del Castello e dunque, allestire quanto prima il Museo Etnoantropologico.

Sarà aperto al pubblico anche il Museo di Arte Contemporanea, appena inaugurato e allestito con gli strumenti musicali multietnici del Maestro Fausto Cannone e l’esposizione delle opere dell’artista Nicola Rubino.

Il museo è aperto dal martedì al sabato, dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e i pomeriggi dalle 16.30 alle 19.30 compresa la domenica. Lunedi è il giorno di chiusura settimanale.L’apertura del museo si è resa possibile perché la ditta incaricata ha appena ultimato i lavori e ha consegnati i locali all’Amministrazione.

Al riguardo il V/Sindaco Salvatore Cusumano afferma “il museo di arte contemporanea è un pregiato contenitore di arte e cultura che intende valorizzare il nostro patrimonio artistico e costruire la sua collezione grazie all’attività del Creative Lab.
Il Creative Lab nello specifico prevede la partecipazione di artisti di fama internazionale e giovani esordienti che produrranno la prima collezione di arte contemporanea del museo con opere d’arte Site Specific per Alcamo”.

Commenti

commenti