- Ideazionenews - http://www.ideazionenews.it -

Castellammare, il bus gratuito diventa quotidiano

Dal 15 al 24 agosto il servizio di bus navetta gratuito diventa quotidiano. Dopo la sperimentazione avviata nel mese di luglio, in cui il bus è stato attivo nel centro urbano solo nelle giornate di venerdì, sabato e domenica, adesso l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Nicolò Coppola ha previsto che, nei giorni di maggior afflusso di visitatori, il bus navetta diventerà quotidiano. Al momento si tratta di una ulteriore sperimentazione poiché il servizio quotidiano riguarderà esclusivamente il periodo che va dal giorno di ferragosto a domenica 24 agosto. Dopo sarà nuovamente attivo il venerdì, sabato e domenica ( 29, 30 e 31 agosto).

Il servizio di bus navetta è attivo dalle 21 alle 3 del mattino allo scopo di snellire la circolazione nel centro storico, soprattutto nelle ore serali e notturne.

«Il servizio di bus navetta gratuito è attivo in contemporanea alle zone a traffico limitato -afferma il vicesindaco ed assessore alla viabilità, Gaspare Canzoneri- per questo invitiamo cittadini e turisti ad utilizzare il comodo servizio di trasporto urbano ed a rispettare le nuove disposizioni viarie, come la zona a traffico limitato, che abbiamo avviato proprio in questo periodo in cui il traffico è notevolissimo. Invitiamo a lasciare le auto al campo sportivo o in piazza della Repubblica, ed utilizzare il bus, in modo da raggiungere velocemente il centro storico».

Immutato il percorso stabilito per il bus navetta che  prevede la partenza nella zona tra il campo sportivo ed il cimitero comunale, dove sarà possibile lasciare l’auto. Quindi la via Euclide, la circonvallazione (viale Leonardo Da Vinci) e l’autostazione di piazza della Repubblica, dove è prevista la prima fermata. Il percorso prosegue pervia  Segesta fino a corso Garibaldi ed i “Quattro canti”, dove è attiva la zona  a traffico limitato, da dove sarà possibile raggiungere frequentatissime zone del centro come cala marina e Petrolo.

Commenti

commenti