Home | Rubriche | Mode & Modi (pagina 3)

Matita e Photoshop di Liselotte Watkins

img068

Cura dei dettagli, favolose chiome e colorazione su Photoshop per le illustrazioni della svedese Liselotte Watkins, nata a Nykoping nel 1971 ma laureatasi presso l’Art Institute di Dallas negli Stati uniti d’America. Inizia la sua carriera a New York illustrando i prodotti make-up di Barney’s e le domeniche per il New York Times. Attualmente collabora con New Yorker, Vogue, Elle, Bon, Tush e D La Repubblica. Ha collaborato con griffe, anche come scenografa, come H&M, NK, Net-à-porter, Vagabond, KappAhl, MAC cosmetics, Sephora, Anna Sui, Rodebejer (brand svedese di un’amica dell’illustratrice), Valextra. Come grande esempio di una sua collaborazione “tutta italiana” ... Continua a leggere »

Julie Verhoeven da stilista ad illustratrice

jv2

Tratto definito, spruzzi e pennellate di colore e accostamenti di immagini che strizzano l’occhio al Surrealismo sono le principali indicazioni del percorso per raggiungere il mondo onirico delle illustrazioni di Julie Verhoeven. Nata a Sevenoaks nella contea inglese del Kent, frequenta dal 1985 al 1987 il Kent Institute of Art & Design per poi lavorare come prima assistente per John Galliano, poi come design consultant per Martine Sitbon e head designer per Gibo.  Nonostante ciò è senz’altro più nota per le sue collaborazioni da illustratrice o, ancor meglio si potrebbe definire, progettista di stampe per tessuti come durante la collezione ... Continua a leggere »

Il mistero di Kareem Iliya

img065

Da un perfezionista come Jason Brooks alle “macchie” di colore di Kareem Iliya. Ombre di donne vestite di linee ed iridescenze che avvolgono tutto in un’aria di mistero. Nato a Beirut, Libano, nel 1967 cresce in Texas, dove frequenta l’Università, ad Austin, per proseguire all’Institute of Fashion Technology di New York, laureandosi nel 1990, vive ancora nella Grande Mela. I suoi lavori sono stati pubblicati su Mademoiselle, Illustration Magazine in Giappone, Metropolitan Home, The New Yorker, Visionnaire, W Magazine e Harper’s Bazaar. Tra i suoi clienti Bergdorf Goodman, Barney New York, Kenneth Cole Shoes, Catherine Malandrino e Romeo Gigli. Ha ... Continua a leggere »

La grafica di Jason Brooks

img064

Perfette ed impeccabili come delle Barbie prodotte in serie, la rielaborazione grafica prende il posto dell’”imperfezione” del tratto personale che fa’ la differenza, sono donne illustrate di Jason Brooks. Nato a Londra il 23 Febbraio 1969, cresciuto a Brighton, sin da adolescente lavorava come freelance. Studiò Graphic Design alla Saint Martin’s School di Londra e iniziò a lavorare per Vogue UK e vinse il Cecil Beaton Award Vogue Soyheby for Illustration, premio che prende il nome dal grande fotografo di moda Cecil Beaton. Nel frattempo viaggiava molto appuntando tutto con disegni e pitture nei suoi diari; per questo il viaggio ... Continua a leggere »

Tanya Ling

img063

Con un qualcosa di Modigliani, il collo sempre allungato, che accompagna la testa spostata dal corpo e grandi occhi che guardano altrove, semplici e lineari le modelle di Tanya Ling. Artista nata a Calcutta nel 1966, trascorse la sua vita tra l’Africa, l’America e l’Inghilterra dove adesso vive e lavora. Laureatasi in Fashion and Textiles Design alla Saint Martin’s School of Art di Londra nel 1989, si trasferisce a Parigi lavorando come designer per Dohothee Bis e Christian Lacroix. Tornata a Londra collabora ad un progetto d’arte contemporanea col marito William Ling chiamato Bipasha Ghosh e nel 1996 avviene la ... Continua a leggere »

Ruben Toledo

img062

Corpi esili e teste ingigantite con occhi protagonisti hanno le donne bamboline dell’illustratore di moda Ruben Toledo. Nato a L’Avana, Cuba, nel 1961 oggi vive e lavora a New York in collaborazione con la moglie Isabel, stilista anche lei cubana, conosciuta nel New Jersey.  Pittore, scultore, cronista di moda e critico, ha progettato manichini, vetrine, sciarpe, tessuti, piatti e tappeti. Nel campo dell’illustrazione ha collaborato con The New Yorker, Vogue, Harper’s Bazaar, Town & Country, Interview, The New York Times e per le campagne pubblicitarie per la grande catena di calzature, abbigliamento, cosmetica e arredamento statunitense Nordstrom. Il suo lavoro ... Continua a leggere »

Bello e Dannato: Tony Viramontes

img061

Mixate il colore e l’energia delle illustrazioni di Antonio Lopez all’anatomia distorta dei dipinti di Egon Schiele e aggiungete un po’ di trasgressione e otterrete la forza dei disegni di Tony Viramontes. Artista nato nel 1956 a Los Angeles, California, da genitori spagnoli e messicani, studiò Belle Arti e Fotografia alla Parsons School of Design di New York dove ebbe come insegnante colui che sarebbe diventato uno dei più grandi fotografi di moda: Steven Meisel. Alla fine degli anni Settanta esordisce nel mondo dell’illustrazione in un modo ben diverso da quello che presiedeva in quel periodo, leggero e fatto di ... Continua a leggere »

Il più famoso: David Downtown

Cattura_0

No, non sono fotografie, sono le illustrazioni di David Downtown, l’illustratore più quotato e ricercato, la matita più conosciuta nel mondo dell’illustrazione di moda. Nato nel 1959 a Kent, in Inghilterra, comincia la sua carriera dal 1984 trasferendosi a Brighton, dedicandosi alla pubblicità, al confezionamento ed è nel 1996 che entra a contatto col mondo della moda assistendo alle sfilate d’Alta moda parigina, disegnandole per il Finanlcial Times, famosa testata anglosassone. I suoi disegni di moda furono pubblicati a livello internazionale, in USA, Cina, Australia, Medio Oriente, per testate come Harper’s Bazaar, The Sunday Times, Saturday Telegraph, The Indipendent. Nel ... Continua a leggere »

Mr. michael Roberts

8

Il Jean Cocteau della moda, come geroglifici egizi con volti di profilo bidimensionali, primitive, si presentano le donne illustrate da Mr. Michael Roberts. Una leggenda vivente della moda internazionale nasce a Aylesbury, Regno Unito, nel 1947, da madre originaria delle isole Antille. Studiò all’High Wycombe College of Art  con l’aspirazione di diventare art director per l’agenzia pubblicitaria di J. Walter Thompson ma ebbe successo come illustratore lavorando per il Sunday Times, Tatler e Vogue UK. Contribuì a queste riviste, e non solo, sia come direttore artistico che come fotografo, scrittore, regista di video, un poliedrico insomma! La sua tecnica include ... Continua a leggere »

Le donne longilinee di Mad

img058

“Io non riesco a inserire delle battute per ridere di moda, mi piace invece disegnare personaggi che siano già intensamente espressivi in sé […]” diceva colei che solo dopo Brunetta diede un contributo all’illustrazione di moda un vero contributo all’illustrazione di moda Made in Italy: Maddalena Sisto. Mad, come si firmava, nacque ad Alessandria nel 1951,  a vent’anni inizia a frequentare la facoltà di architettura del  Politecnico di Milano e rispondendo ad un inserzione trova lavoro alla Condè Nast, per Vogue. Da una sfilata di Yves Saint Laurent degli anni Settanta comincia a sintetizzare il suo stile. Lavorò anche per ... Continua a leggere »