Home | News | Politica

Incredibile errore: insediamento e presidente della Consulta sono ancora “nulli”

da sinistra l'assessore Ferro e Franco D'Angelo

Il primo clamoroso errore venne commesso nel maggio scorso quando venne convocata la “Consulta dello Sport” senza le necessaria determina del sindaco Surdi e dell’assessore Saverino. Il bis, stavolta davvero clamoroso, è arrivato martedì scorso quando si è commesso un marchiano errore nella rilevazione delle presenze. Sia nel primo che nel secondo caso il prof. Franco D’Angelo era stato eletto presidente dell’organismo sportivo consultivo. Scelto e votato per la seconda volta in quattro mesi, l’elezione di D’Angelo viene nuovamente annullata. Ma quale è stata la svista nonostante la presenza ai lavori dell’assessore allo sport Vittorio Ferro e del vice-presidente del ... Continua a leggere »

Ristrutturata, inaugurata ma sempre chiusa. Nel dimenticatoio la palestra della “Nino Navarra”

il campetto e  l'esterno della palestra

La palestra dell’istituo comprensivo “Nino Navarra” va purtroppo a rimpinguare l’insieme, sempre più numeroso, di “inaugurazioni del nulla” così come già capitato, solo per fare alcuni nomi, della Cittadella dei Giovani e del Biomercato. Proprio così. L’impianto sportivo della scuola, costruito intorno al 1980 e negli ultimi anni soggetto a una lunga chiusura, è stato ristrutturato con i fondi di “Scuole Belle”, interventi varati dal governo Renzi, e inaugurato alla fine dello scorso anno scolastico. Ma si è trattato di una nuova “inaugurazione del nulla” perché all’indomani, senza mai essere utilizzata, la palestra della “Navarra” è stata nuovamente interdetta all’uso degli alunni ... Continua a leggere »

Altro stop alla costruzione del palatenda e al recupero degli spogliatoi del “Catella”. Rescisso il contratto d’appalto

Il palatenda "gemello" inaugurato a Castelvetrano

La realizzazione del palatenda polivalente “I Cento Passi”, dopo l’approvazione del progetto esecutivo il 13 maggio di tre anni fa e la firma del contratto lo scorso 22 aprile, ha subito un altro brusco stop che potrebbe diventare anche quello definitivo. Il comune di Alcamo è stato costretto a rescindere il contratto con l’impresa GIROSA di Partinico. Alla base del provvedimento c’è l’informazione interdittiva emanata dalla prefettura di Palermo nei confronti dell’azienda. Si tratta di una procedura, assunta nell’ambito delle norme antimafia, scattata per il rapporto di stretta parentela fra il titolare Giovanni Amato e alcune persone coinvolte in inchieste su ... Continua a leggere »

Santangelo: “Sequestro motopesca Anna Madre di Mazara, chiesti chiarimenti al Governo”

peschereccio-ghibli-primo-535x300

Il portavoce del Movimento Cinque Stelle Vincenzo Maurizio Santangelo, dopo l’ennesimo episodio che ha visto il sequestro del motopesca “Anna Madre” del comparto marittimo di Mazara del Vallo, alla riapertura dei lavori in Senato, ha depositato una interrogazione al Ministro degli affari esteri. L’ultimo episodio, che risale infatti allo scorso sedici settembre, ha visto il motopeca mazarese subire un sequestro da parte di una imbarcazione tunisina in acque internazionali. L’operazione diplomatica risulta esser stata avviata dal Ministro dell’agricoltura e della pesca Samir Taieb della Tunisia, per richiedere il rilascio dell’imbarcazione bloccata a sud di Lampedusa, in acque internazionali e ormeggiata nel porto ... Continua a leggere »

Parcheggio sotterraneo chiuso da tre mesi. Adempimenti burocratici ma nessun intervento

parcheggio

Ottanta giorni di chiusura e ancora nessun intervento al parcheggio interrato di piazza Bagolino. E ad Alcamo, purtroppo, non si trova nemmeno un angolino per potere parcheggiare nei pressi del centro storico. Nella struttura di piazza Bagolino necessitano opere di manutenzione ordinaria, di sucrezza e formazione del personale. Finora niente operai, niente interventi e pochissimi sopralluoghi. Ieri sera della vicenda se ne è occupato il consiglio comunale ma pochi hanno appreso veramente quali siano i problemi che ancora non consentono la riapertura. Si tratterebbe comunque di poca cosa e questo, a maggior ragione, non spiega i quasi tre mesi di ... Continua a leggere »

“No Bertolino”: corteo a Balestrate contro la delocalizzazione della distilleria

distilleria-bertolino

  “NO Bertolino” è il titolo del corteo cittadino, in programma domenica 24 Settembre, alle 17, dal Belvedere di Balestrate (Croce). L’iniziativa, promossa dal Movimento 5 Stelle di Balestrate, intende promuovere la partecipazione attiva dei cittadini del Golfo di Castellammare contro la delocalizzazione della distilleria Bertolino in Contrada Bosco Falconeria. L’infelice approvazione, da parte del Consiglio Comunale di Partinico, della variante urbanistica – da agricola in industriale – di Contrada Bosco Falconeria rappresenta una minaccia concreta per il futuro dell’intero Golfo, apprezzato per le sue bellezze naturali, per la qualità dell’offerta turistica e la cristallinità delle sue acque. A tutela del rispetto dei popoli, dell’ambiente e della ... Continua a leggere »

Consiglio Regionale AnciSicilia, Alvano riconfermato Segretario Generale

ancisicilia

  Mario Emanuele Alvano è stato riconfermato segretario generale dell’AnciSicilia durante la prima seduta del Consiglio Regionale dell’Associazione svoltasi ierimattina a Villa Niscemi. I componenti dell’organo di governo politico dell’Associazione, designati lo scorso 3 agosto nel corso dell’XI Assemblea Congressuale, hanno rinnovato la fiducia ad Alvano che rimarrà in carica fino al 2022. Durante i lavori sono stati eletti anche i componenti dell’Ufficio di Presidenza e del Comitato direttivo. Ufficio di Presidenza: Luca Cannata, sindaco di Avola, riconfermato vice presidente vicario; la carica di vice presidente va, invece, a: Paolo Amenta, consigliere comunale di Canicattini Bagni, Giulio Tantillo, consigliere comunale ... Continua a leggere »

Risarcimenti ai precari non stabilizzati: crac finanziario per il comune di Alcamo?

La direttiva 1999/70 della Commissione Europea potrebbe causare il crac finanziario del comune di Alcamo che si troverebbe costretto a “scucire” due milioni di euro da suddividere a circa 200 dipendenti a tempo determinato. Il problema è legato, ancora una volta, all’esorbitante numero di lavoratori precari che, da diversi decenni, operano negli uffici comunali con proroghe sistematiche e che non hanno mai avuto soluzione di continuità. L’Unione Europea, nella sua direttiva e nell’apertura dello stato di infrazione nei confronti dell’Italia, afferma che i contratti di lavoro a tempo determinato che superano i tre anni e che non conoscono interruzione, sono ... Continua a leggere »

Mancati pagamenti AGEA, PSR 2015-2020. Castagna sollecita l’assessorato all’agricoltura

Rosa Giovanna Castgan presidente regionale di Cia Sicilia (2)

“Il mancato pagamento delle Misure a superficie del PSR 2015-2020 sta penalizzando il comparto agricolo. Sono troppe le imprese agricole che non hanno percepito i contributi previsti nell’ambito delle Misure 11, 12 e 13 (Biologico, Indennità Compensativa e Natura 2000) del PSR relative agli anni 2015 e 2016”. Lo scrive Rosa Giovanna Castagna presidente regionale di Cia Sicilia, in una lettera inviata all’assessore regionale all’Agricoltura Antonello Cracolici. “Ritengo sia preoccupante – continua Castagna – che dopo tre anni dalla pubblicazione dei bandi e presentazione delle domande, la maggior parte delle imprese che sono state inserite negli elenchi utili non abbia ... Continua a leggere »

Siccità, Giacomo Scala (Sicilia Futura): “Regione dichiari lo stato di calamità”

Scala Giacomo

In Sicilia non ci sono precipitazioni da diversi mesi e, come se non bastasse, gli eccessi termici delle ultime settimane, con picchi di molto superiore ai quaranta gradi, hanno provocato ingenti danni agli allevamenti ed alle coltivazioni in genere. Per gli agricoltori siciliani è sempre più difficile ricorrere all’irrigazione di soccorso per salvare le produzioni, dagli ortaggi alla frutta, ma anche i vigneti e gli uliveti. Ciò è dovuto al fatto che sono triplicati i costi e addirittura in diverse zone agricole irrigue l’acqua non arriva a causa di una rete colabrodo. Diverse regioni hanno presentato o stanno per presentare la richiesta ... Continua a leggere »