Home | News | Cronaca (pagina 61)

Alcamo: arrestata dalla polizia con 100 dosi di marijuana

arrestata e Polizia

Già fermata, qualche tempo addietro, a bordo della sua autovettura con un carico di droga, non poteva sfuggire all’attenzione dei poliziotti, ieri sera, quando veniva notata, a bordo dello stesso veicolo, mentre proveniva da un quartiere periferico. Così gli uomini del commissariato di Alcamo, che stavano intensificando i controlli anti-droga con l’approssimarsi delle vacanze natalizie, hanno arrestato Daniela Giardina, palermitana di 43 anni, pregiudicata. La donna è stata colta in flagranza di reato, per trasporto, detenzione e spaccio di stupefacenti, mentre andava in giro per Alcamo con circa 100 dosi di marijuana all’interno della sua auto. Daniela Giardina non è ... Continua a leggere »

Sanzioni per alcuni ASU: nessun reato da parte di Bonventre e Cascio

Bonventre e Cascio

“La pesante accusa di lesioni personali volontarie che mi aveva portato a rassegnare le dimissioni, è stata cancellata dal tribunale. La mia giunta sarebbe andata avanti? Non saprei. Di certo sono pentitissimo di avere accettato di fare il sindaco in un momento politico difficile e stracarico di veleni”. Lo ha detto l’ex sindaco di Alcamo, Sebastiano Bonventre, dimessosi nel giugno 2015 dopo avere ricevuto un avviso di garanzia per abuso d’ufficio ma anche per lesioni personali volontarie a seguito di alcuni provvedimenti nei confronti di alcuni dipendenti ASU. “Nella mia vita professionale e nella mia etica mi sono sempre prodigato ... Continua a leggere »

“Avanti con le ricerche, vogliamo nostro padre”. Le sorelle Bono scrivono a Mattarella

pronta

Ricerche finora a vuoto: il corpo di Vincenzo Bono, l’uomo di Sciacca travolto dall’inondazione del 25 novembre scorso, non viene ancora ritrovato nonostante l’impegno della protezione civile e delle forze specializzate. In preda alla disperazione, le figlie Vitalba e Giusy Bono hanno scritto una lettera-appello al presidente della Repubblica Sergio Mattarella affinché  le ricerche vadano avanti fino al ritrovamento del corpo. “Dal giorno della tragica vicenda – scrivono le sorelle Bono – le ricerche sono proseguite senza sosta, anche se con problemi e rallentamenti. La nostra grande preoccupazione è però quella che le ricerche via via vadano scemando con la ... Continua a leggere »

Alcamo: autovettura investe due pedoni in piazza della Repubblica. 30 giorni di prognosi

audi e castello

E’ andata bene a due pedoni che ieri sera, intorno alle ore 21, sono stati investiti da un’autovettura, ad Alcamo, in piazza della Repubblica, nei pressi del castello dei Conti di Modica. I carabinieri, accorsi sul posto per i rilievi, stanno cercando di chiarire la dinamica dell’incidente e le cause che hanno fatto finire l’auto addosso alle due persone, un uomo di 75 anni e la moglie sessantasettenne. Ad avere la peggio è stato il marito al quale i sanitari dell’ospedale alcamese hanno riscontrato traumi e riconosciuto una prognosi di 30 giorni. Più lievi i problemi per la donna. A ... Continua a leggere »

“Panino da sballo” ma anche “sballo” illegale. Arrestato un ambulante alcamese

foto arresto

La sua attività, una panineria ambulante, porta il nome “Il panino da sballo”, e il titolare, già sorvegliato di pubblica sicurezza, è finito in carcere per droga, proprio l’illecita sostanza che causa lo “sballo”. Antonino Mistretta, alcamese di 42 anni, è comunque stato tradito, più che dal nome della sua attività, da Dolomites Augustus, uno splendido esemplare di pastore tedesco in dotazione al gruppo cinofili dei carabinieri di Palermo. E’ stato proprio il cane, nella zona popolare di contrada Tre Santi, setacciato palmo a palmo dai militi dell’Arma, a focalizzare la sua attenzione sulla porta d’ingresso dell’appartamento di Antonino Mistretta. ... Continua a leggere »

Omicidio Mirarchi: si aggrava la posizione di Girgenti

Girgenti e Mirarchi

Si aggrava la posizione di Nicolò Girgenti, il marsalese di 45 anni arrestato, nel giugno scorso, per l’omicidio del maresciallo dei carabinieri, Silvio Mirarchi, ucciso il 31 maggio in contrada Ventrischi, a Marsala, durante un appostamento notturno. A Girgenti, nel carcere “San Giuliano” di Trapani, è stata notificata un’altra informazione di garanzia per l’potesi di reato di tentato omicidio del carabiniere impegnato, insieme al maresciallo Mirarchi, nel servizio di polizia giudiziaria. Le indagini dei carabinieri del comando provinciale di Trapani, ma soprattutto i rilievi del RIS di Messina, hanno dimostrato che l’indagato sparò ad altezza d’uomo. Il carabiniere che era ... Continua a leggere »

Il Collegio degli infermieri di Trapani condanna l’aggressione di Partinico. “Servono anche fatti” dice Impellizzeri

Impellizzeri e ospedale

Il Consiglio Direttivo del Collegio Ipasvi di Trapani condanna con forza l’aggressione subita da un infermiere di Alcamo, mentre era in servizio al pronto soccorso dell’Ospedale Civico di Partinico. “Un gesto vile e di una violenza inaudita – ha detto il presidente Filippo Impellizzeri – che pone ancora una volta l’attenzione sulla sicurezza dei colleghi durante l’orario di lavoro”. “E’ assurdo che un professionista sanitario debba rischiare la vita – ha ribadito Impellizzeri – durante lo svolgimento delle proprie funzioni al servizio della collettività. Oltre a condannare ed esternare solidarietà all’infermiere, occorrono interventi seri per prevenire tali episodi”. “Fatti inammissibili ... Continua a leggere »

Fatta luce su due vecchi omicidi di mafia, a Carini. I carabinieri fermano 4 persone

2

Fatta luce dai carabinieri su due vecchi omicidi di mafia, quelli di Antonino Failla e Giuseppe Mazzamuto, scomparsi per “lupara bianca” nell’aprile del 1999, e quello di Francesco Giambanco, ucciso il 16 dicembre 2000. I fatti si erano verificati a Carini. Adesso, a distanza di oltre 15 anni, i carabinieri del nucleo investigativo di Palermo hanno dato esecuzione a 4 fermi di indiziato di delitto emessi dalla procura distrettuale di Palermo, diretta da Francesco Lo Voi, sotto il coordinamento dei procuratori Teresi, Picozzi, Luise e Tartaglia. Si tratta di persone appartenenti, in qualità di capi e gregari, alla famiglia mafiosa di Carini: ... Continua a leggere »

Banca “Grammatico” in amministrazione giudiziaria per mafia. Era stata acquistata dalla “Don Rizzo”

ecco

Non era mai accaduto in Italia e ora si è verificato nel trapanese. Una banca è finita in amministrazione giudiziaria per mafia. Si tratta della BCC “Senatore Pietro Grammatico” di Paceco, recentemente acquistata dalla “Don Rizzo”. Il sospetto è di infiltrazioni della mafia. L’Istituto, che stava già attraversando una pesantissima crisi, ha filiali a Trapani, Marsala ed Erice. Passa adesso in amministrazione controllata su decisione del Tribunale di Trapani e su richieste della Guardia di Finanza coordinata dalla DDA di Palermo. L’amministrazione giudiziaria è stata affidata ad Andrea Dara con la Pricewaterhouse Coopers. La misura è stata adottata perché si ritiene che ... Continua a leggere »

Infermiere alcamese aggredito e picchiato: era in servizio all’ospedale di Partinco

Gambrone e ospedale

Una notte da incubo per un infermiere all’ospedale di Partinico aggredito da un paziente con una violenza brutale. Frattura scomposta allo zigomo e un’altra all’osso temporale, con prognosi di trenta giorni, per G.O., alcamese di 46 anni, in servizio al nosocomio partinicese. L’infermiere sarebbe stato sorpreso alle spalle e aggredito da un paziente giunto al pronto soccorso perché accusava problemi cardiaci. Un’aggressione definita brutale e vile dal direttore generale dell’Asp di Palermo, Antonio Candela. A colpire ripetutamente l’alcamese, David Giambrone, pregiudicato di Borgetto, attualmente sottoposto all’obbligo di allontanamento da Partinico per tre anni, a seguito di un episodio di maltrattamenti in famiglia. Nei ... Continua a leggere »