Home | News | Cronaca (pagina 5)

Il Riesame “libera” anche Davide Amodeo e Salvatore Fratello

da sinistra Salvatore Fratello e Davide Amodeo

Il Tribunale del Riesame di Palermo ha accolto anche i ricorsi presentati dai legali di Salvatore Fratello e Davide Amodeo, due dei quattro indagati nell’operazione “Brother” che avevano ricevuto provvedimenti restrittivi della loro libertà. Il primi aveva subito l’obbligo di dimora nel comune di Alcamo e il secondo, invece, gli arresti domiciliari. Soddisfatti gli avvocati Sebastiano Dara e Caternina Camarda, difensori di Fratello, nonché Manlio e Fabio Gervasi, legali del giovane imprenditore Amodeo. I quattro avvocati, così come avevano già fatto Saro Lauria (che assiste Gaetano Calvaruso), Lillo Fiorello e Giovanni Palermo, sostengono che sono state minate seriamente le basi ... Continua a leggere »

Alcamo, uffici comunali senza aria climatizzata. Estate da incubo per i dipendenti

da sinistra: "palazzo di vetro" e ufficio tecnico

Al lavoro con temperature particolarmente elevate, tali anche da procurare problemi ai dipendenti. Fin dall’arrivo del primo caldo, alcuni uffici del comune di Alcamo, quelli più affollati dal personale in servizio, non hanno mai avuto alcun refrigerio: non funzionano gli impianti centralizzati ed ancora non sono stati riparati. Il problema riguarda il “palazzo di vetro” di contrada Tre Santi al cui interno, proprio per le ampie vetrate che lo contraddistinguono, si cera un vero e proprio effetto serra, quasi soffocante. Impiegati e anche capi-servizio hanno deciso di dotarsi di ventilatori. Una soluzione che non sarebbe consentita ma dalla quale il ... Continua a leggere »

Fuoco fra Alcamo e Balestrate. Evacuate 100 villette, in azione tre Canadair

2018-07-21_23.40.18

Dalle 14 alle 18 il fuoco ha gettato nel panico gli abitanti di una zona ad altissima densità abitativa, quella che sorge nel vallone sottostante un noto agriturismo, in contrada Manostalla, e che raggiunge il mare di contrada Sicciatotta. Una lingua di terra fra Partinico, Balestrate e Alcamo. Il fuoco ha avvolto e danneggiato alcune villette mentre un centinaio sono state sfiorate. Per il piu grande incendio di oggi in Sicilia sono arrivate una decina di squadre fra vigili del fuoco (Alcamo, Carini, Palermo, Parrtinico), protezione civile, forze dell’ordine e volontari. Sul posto anche il sindaco di Balestrate, Vito Rizzo. ... Continua a leggere »

Operazione Brother, rimessi in libertà anche Calvaruso e Amodeo

2018-07-20_18.50.07

Dopo quello in favore di Norino Fratello è arrivata la scarcerazione anche per Gaetano Calvaruso, commerciante ed ex consigliere comunale, e per il giovane imprenditore Davide Amodeo. Entrambi erano finiti agli arresti domiciliari accusati di essere dei prestanome negli affari gestiti dall’ex parlamentare regionale. “Il Tribunale del Riesame – ha detto l’avvocato Saro Lauria, difensore di Calvaruso – ha fatto crollare le basi dell’impianto accusatorio. Probabilmente cambia adesso la scena dell’intera inchiesta”. Dalle ipotesi della Procura e dalle indagini dei carabinieri, le posizioni di Amodeo e Calvaruso erano ritenute di fondamentale importanza nell’ambito del fallimento e della distrazione di fondi ... Continua a leggere »

Scarcerato Norino Fratello. Il Riesame accoglie il ricorso

pronta

Il Tribunale del Riesame di Palermo ha disposto l’annullamento dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere per Norino Fratello, arrestato il 5 luglio scorso con l’accusa di avere intestato fittiziamente quote e cariche all’interno di cooperative dedite all’accoglienza di migranti. Lo stesso Tribunale ha disposto l’immediata scarcerazione  per  l’ex parlamentare regionale coinvolto, assieme al fratello Salvatore e ad altre 8 persone nell’operazione Brother che ha provato a fare luce anche sul fallimento della societache gestiva il centro sportivo Moving. I provvedimenti erano stati impugnati dagli avvocati Lillo Fiorello e Giovanni Palermo. Salvatore, il fratello di Norino, rimane sottoposto all’obbligo di dimora ... Continua a leggere »

Drammatiche scene in via Sant’Oliva. Il capitano Pisani e il sindaco Surdi evitano un insano gesto

Alcamo, piazza del centro

Una drammatica scena da film, per fortuna terminata a buon fine, quella che dalle 14 alle 15,30 ha tenuto in apprensione gli alcamesi che abitano nel centro storico o che si trovavano a passare dalla zona. Una di 51 anni, madre di un ragazzo di 16 anni, ha chiuso a chiave la porta che dalle scale porta in terrazzo ed è salita sul cornicione minacciando di gettarsi da circa 12 metri. E’ accaduto in via Sant’Oliva, a pochi metri dal municipio. La cinquantunenne voleva tentare l’insano gesto in preda alla disperazione. Aveva ricevuto lo sfratto e, dopo avere trovato a ... Continua a leggere »

Fraginesi, tragedia sul lavoro. Denunciati tre imprenditori alcamesi

Tre alcamesi, titolari di due distinte imprese edili, sono stati denunciati dai carabinieri. Le loro aziende erano titolari del cantiere all’interno del quale, ieri pomeriggio, un operaio romeno di 36 anni, Francisc Paulet, è morto sul lavoro, schiacciato dal braccio, spezzatosi, di una grossa pompa utilizzata per il cemento. Nella tragedia è rimasto coinvolto anche il fratello del romeno, un ventisettenne, che versa in gravissime condizioni al “Civico” di Palermo. I  due operai non sono risultati assunti dalle due ditte e quindi sono scattate le denunce per i tre imprenditori alcamesi. I carabinieri stanno adesso vagliando la dinamica dell’incidente per ... Continua a leggere »

Si ribalta un grosso camion. Sfiorata la tragedia

IMG_20180711_170838

È finita bene a un’automobilista alcamese che, a bordo di una Mercedes station wagon, si è visto arrivare, sulla sua traiettoria, un grosso tir della Energetikambiente, catapultatosi su di un fianco. L’uomo è riuscito a evitare il peggio. La sua auto ha infatti subito seri danni soltanto nella parte posteriore. Quella che poteva terminare in tragedia, ieri sera ad Alcamo alle 20,45 circa, si è verificata in via Vallenuccio, nei pressi di una strada in salita battuta dai mezzi utilizzati per la raccolta dei rifiuti. Il pesante e grosso tir, per una manovra sbagliata o per un problema ai freni, ... Continua a leggere »

Rifiuti fuori dalla Sicilia. Manifestazione d’interesse anche per la “Vincenzo D”Angelo”

C’è anche la “Vincenzo D’Angelo srl” di Alcamo fra le quattro aziende che hanno risposto positivamente al bandi di manifestazione d’interesse varato, nel maggio scorso, dalla Regione. Si tratta della disponibilità a trasportare i rifiuti indifferenziati fuori dalla Sicilia per quei comuni isolani che, entro il 30 settembre prossimo, non avranno raggiunto il minimo del 30% di differenziata. Si tratta di un affare da quasi 50 milioni in soli sei mesi. In totale si parla di spedire oltre i confini siciliani  ben 230.000 tonnellate di immondizia, sia via mare che tramite gomma, al costo di circa 200 euro a tonnellata. ... Continua a leggere »

Il mare grosso fa la prima vittima. Muore tredicenne e la famiglia dona gli organi

salvataggioa

Non c’è stato nulla da fare. La tredicenne rimasta in condizioni disperate dopo l’incidente in mare, sabato scorso, a Isola delle Femmine, non si è più ripresa. I medici dell’ospedale “Cervello” ne hanno decretato la morte cerebrale e la famiglia della ragazzina, seppur nella disperazione più totale, ha deciso di far continuare a vivere alcuni suoi organi. Il prelievo degli organi sarà eseguito già in serata. Sabato il mare era molto agitato e la tredicenne stava per annegare. Era quindi stata recuperata e consegnata a un gommone della capitaneria di porto dai bagnini Calogero e Cosimo Favaloro. Poi con un’ambulanza ... Continua a leggere »