Home | News | Cronaca (pagina 30)

Errore giudiziario. Assolto dopo vent’anni

trapanitribunale

Giuseppe Cirrotta, classe 69 di Campobello di Mazara, è stato assolto dalla Corte di Appello di Caltanissetta nel processo di revisione della sentenza della Corte di Appello di Palermo che il 15.07.1997 lo aveva condannato a 4 anni  e 6 mesi di reclusione per il reato di associazione per delinquere e detenzione, porto illegale e cessione di armi. Dopo oltre venti anni, il caso è risolto grazie alla revisione del processo chiesta dagli avvocati Baldassare Lauria e Laura Ancona, a seguito dell’emersione di nuove dichiarazioni rese da alcuni collaboratori di giustizia, che hanno escluso ogni coinvolgimento del Cirrotta nelle attività ... Continua a leggere »

Sky e Mediaset senza pagare: palermitano condannato a 4 mesi di carcere

guardia di finanza

Pochi giorni fa è stata emessa dalla corte di cassazione la sentenza n°46443 che condanna un uomo residente a Palermo a 4 mesi di carcere per aver violato la legge sulla protezione del diritto d’autore (la 633/741); in particolare, la violazione interessa le disposizioni contenute nell’articolo 171 octies (chiunque a fini fraudolenti produce, pone in vendita, importa promuove , installa , modifica utilizza per uso pubblico e privato apparati o parti elettroniche è punito con la reclusione da uno a quattro anni e con la multa da 2.582,00 a euro 15.493). In questo caso il riferimento è a chi utilizza ... Continua a leggere »

Auto dei carabinieri in allarme: scontro con ciclomotore al termine del corso 6 Aprile

Arriva la chiamata di emergenza dalla centrale per intervenire all’ospedale “San Vito e Santo Spirito” dove un uomo, andato in escandescenza, stava creando non pochi problemi. I carabinieri attivano la sirena e corrono verso il nosocomio ma ad un incrocio vengono presi in pieno da un ciclomotore. E’ accaduto ieri pomeriggio ad Alcamo quando il motoveicolo stava percorrendo il corso 6 Aprile con due passeggeri a bordo. Tutto ad un tratto il conducente ha sentito la sirena ma non è riuscito a fermarsi. Inevitabile l’impatto contro l’auto dei carabinieri che proveniva da piazza Pittore Renda. Sul posto sono immediatamente intervenuti i ... Continua a leggere »

Surdi rassicura la cittadinanza: i nuovi dati forniti dall’Arpa in riferimento all’incendio del centro di stoccaggio della ditta D’Angelo sono nella norma

images

Nel pomeriggio di oggi, tramite Facebook, il sindaco della città di Alcamo ha voluto rassicurare i cittadini con questa dichiarazione: “…Sono arrivati i risultati delle indagini effettuate dall’Arpa a seguito dell’incendio sviluppatosi la scorsa estate presso la piattaforma rifiuti D’Angelo. I dati rilevati sono inferiori ai livelli stabiliti dalla legge e pertanto possiamo sentirci rassicurati…” Lo stesso sindaco ha, altresì, allegato la relazione dell’Arpa nella quale sono riportati i dati che, nel corso del tempo, sono stati rilevati sia in punti nevralgici ove si è ritenuto che potessero essersi depositate sostanze tossiche sul suolo, sia in punti “neutri” come quello ... Continua a leggere »

Balata di Baida: padre e figlio danneggiano il bottino. Il figlio arrestato per droga

fatto

Il raid del 10 agosto scorso ai danni del bottino che serve d’acqua la frazione castellammarese di Balata di Baida, con conseguente stop all’erogazione per alcuni giorni, ha messo in movimento le indagini dei carabinieri che, con servizi di osservazione e monitoraggio, hanno colto in flagranza Salvatore Puma, 26 anni, e il padre A.P. di 50 anni. I due sono stati sorpresi dopo che si erano introdotti nel locale dell’acquedotto con pesanti arnesi da scasso, quali tenaglie, martelli, pinze e piedi di porco, riuscendo a danneggiare varie tubature. La perquisizione successiva nell’abitazione di Salvatore Puma, residente nella frazione castellammarese di Balata di Baida, ... Continua a leggere »

Partinico: squallida storia sentimentale e sessuale. Arrestato insegnante

partinico

Rapporti sessuali con un’alunna minorenne che non aveva compiuto ancora 16 anni. Con questa accusa i carabinieri hanno arrestato a Partinico un professore di 47 anni che aveva intrecciato una relazione con la ragazza. La storia sarebbe nata tra i banchi di un istituto superiore partinicese. Tutto è iniziato lo scorso marzo, quando la quindicenne era andata via da casa. Immediatamente si è attivata la Procura di Palermo e i carabinieri, comandati dal capitano Marco Pisano, hanno raccolto le dichiarazioni della ragazza e hanno scoperto una relazione sentimentale nata in violazione delle norme in vigore e dei doveri connessi con il pubblico servizio di insegnanti. Secondo il Corriere della ... Continua a leggere »

651 piante di droga in un ovile adibito a serra. Arrestati fratelli poggiorealesi

alla

651 rigogliose pante di canapa indiana, un fucile a canne mozze e con matricola abrasa, 8 cartucce calibro 12, allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica. I carabinieri hanno quindi arrestato a Poggioreale i fratelli Antonino e Francesco Corte, rispettivamente di 43 e 47 anni. I due belicini detenevano e coltivavano la vasta piantagione di marijuana all’interno di un ovile adibito a serra. Riscaldamento e luci alogene venivano alimentati attraverso ben 54 trasformatori e metri di cavi allacciati abusivamente alla rete elettrica pubblica. I carabinieri, che hanno sequestrato le piante di canapa indica e l’altro materiale, hanno condotto in carcere, a Sciacca, ... Continua a leggere »

Doloso e appiccato dall’interno, l’incendio alla ditta D’Angelo. Dubbi sui ritardi dell’ARPA

nube

Dopo due mesi arriva la prima certezza sul terribile incendio del 30 luglio scorso che, per circa 30 ore, infestò il territorio alcamese di un fumo nerissimo e irrespirabile. Per il resto rimangono ancora tanti misteri a cominciare dalle reali condizioni di salubrità dei terreni. La prima verità riguarda la matrice del rogo che ha distrutto la piattaforma di rifiuti della ditta Vincenzo D’Angelo, in contrada Citrolo. Si tratta, senza ombra di dubbio, di incendio doloso e quindi volontariamente appiccato, da ignoti, all’interno dello stesso deposito. A stabilirlo le indagini e i rilievi del NOE dei carabinieri e del NIA ... Continua a leggere »

Demolizione villette abusive, atti indimidatori al commissario straordinario di Licata

abbattere-case-abusive

LiberoFUTURO Licata insieme alle associazioni della Rete NOMAFIE e a ProfessionistiLiberi esprime solidarietà alla Dottoressa Maria Grazia Brandara che ha ricevuto gravi intimidazioni di tipo mafioso per avere dato corso alle demolizioni degli immobili abusivi come disposto dall’autorità giudiziaria. Prima di lei e per la stessa ragione, ad Agosto, l’ex Sindaco di Licata Cambiano aveva ricevuto la sfiducia del Consiglio comunale. Entrambi sono stati messi sotto scorta a dimostrazione della pericolosità della situazione e della possibilità che le gravi minacce si realizzino. Una pagina buia per Licata che potrà essere cancellata soltanto se ci sarà una reazione forte di tutte le forze sane della società ... Continua a leggere »

Trofeo “CONI Kinder+Sport”: Sicilia sesta alle “Olimpiadi” under 14

lombardiatrofeoconi2017

La Lombardia si aggiudica il 4° Trofeo CONI Kinder+Sport, una sorta di olimpiadi giovanili under 14, ma la Sicilia non sfigura chiudendo al sesto posto a soli 8 punti dal podio e a 12 dalla vetta. La manifestazione si è svolta nelle Marche, a Senigallia,  e ha visto partecipare 21 delegazioni regionali. Trentuno le federazioni sportive coinvolte, nove le discipline sportive, oltre 3100 atleti con le delegazioni anche di Canada, Stati Uniti e Svizzera, circa 900 tecnici, 37 impianti dislocati in 12 comuni delle Marche e 200 volontari. Queste le cifre stratosferiche del trofeo “Kinder+Sport”. Ha vinto quindi la Lombardia con ... Continua a leggere »