Home | News | Cronaca (pagina 3)

“Mare Monstrum”: due B&B sequestrati a Mimmo Fazio

fazio

Altri guai giudiziari per Girolamo Fazio, ex sindaco di Trapani ed ex deputato regionale. L’indagine è sempre la stessa, quella denominata “Mare Monstrum”, ma adesso i carabinieri di Trapani e Palermo hanno eseguito il sequestro preventivo, ai fini della confisca, ordinato dal Gip , nei confronti di due immobili del politico. Fazio, ex deputato regionale ed ex sindaco di Trapani, era finito agli arresti domiciliari il 19 maggio scorso, prima delle comunali in cui si era ricandidato a primo cittadino, nel corso dell’operazione Mare Monstrum, e poi venne rimesso in libertà. Sono state sequestrate due B&B nel centro storico di Trapani ... Continua a leggere »

Operazione “Commando”: i ruoli nella banda e i nomi degli arrestati

vlcsnap-2017-12-13-14h12m13s122 (1)

“Commando” è il nome dell’operazione messa a segno dai carabinieri della compagnia di San Lorenzo, a Palermo, e che ha portato all’applicazione di un’ordinanza applicativa di misure cautelari, emessa dal GIP di Palermo, nei confronti di 13 persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di “associazione per delinquere finalizzata alla commissione di rapine” e “ricettazione”. L’operazione scaturisce dall’avvio di indagini nell’ottobre 2016 ai danni di un gruppo di palermitani, dedito alla commissione di rapine ai furgoni della società C.D.T. (Centro Distribuzione Tabacchi s.r.l.) incaricata di trasportare tabacchi lavorati presso le rivendite di Palermo e provincia. Indagini tecniche e tradizionali, valorizzate da servizi ... Continua a leggere »

Droga e denaro negli slip: arrestato giovane residente a Calatafimi

arresto

Droga nei pantaloni e denaro negli slip. E’ quindi stato arrestato a Trapani, Giuseppe Oliveri, giovane pregiudicato di 28 anni, residente a Calatafimi, finito nelle maglie degli attenti controlli antidroga dei carabinieri della Compagnia del capoluogo trapanese. Il ventottenne, già gravato da numerosi precedenti penali, è stato quindi posto agli arresti domiciliari con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. A.C. di 25 anni, un giovane che era con lui, è stato invece deferito in stato di libertà per il medesimo reato. Oliveri e il suo amico sono stati fermati a un posto di blocco in via ... Continua a leggere »

A fuoco il capannone di un’azienda agricola

fuoco-capannone-vigili-del-fuoco

E’ andato a fuoco, intorno alle 22:30 di sabato, il capannone di un’azienda che si occupa della vendita di prodotti per l’agricoltura e carburante agricolo a Petrosino (Trapani). L’incendio, che potrebbe essere di natura dolosa ha impegnato tre squadre dei vigili del fuoco per diverse ore. Il capannone dell’azienda Governale è in via Pio La Torre, non distante dal centro abitato di Petrosino. I carabinieri hanno avviato le indagini a riguardo. Fonte: (ANSA) Continua a leggere »

Tragedia di ferragosto: muore anche Mattia Orestano di 15 anni. Famiglia sterminata

la Mercedes classe A volata dal viadotto

La tragedia di ferragosto, sull’autostrada A29 nei pressi di un viadotto tra Segesta e Fulgatore, ha registrato un terribile incremento del bilancio. Dopo la morte, sul colpo, di Roberto Orestano e della moglie Rosa Parrinello, nonchè della figlia Miriam di 18 anni, è deceduto anche il quindicenne Mattia Orestano, rimasto gravemente ferito. Il ragazzo, uscito dal coma ma rimasto in condizioni davvero gravi, ha chiuso definitivamente gli occhi all’Ismett di Palermo dove era ricoverato. La morte di Mattia, quarta vittima dell’incidente, è stato dato sul facebook da Luca Orestano, unico superstite di una famiglia interamente sterminata. La famiglia Orestano stava ... Continua a leggere »

Roghi di rifiuti in tutta la provincia a causa della chiusura di Borranea

roghi-rifiuti

Sono stati una ventina in tutto il Trapanese gli incendi di rifiuti spenti dai vigili del fuoco negli ultimi giorni. I piromani hanno appiccato le fiamme a cataste di rifiuti formatesi in seguito al blocco della raccolta, dovuta alla chiusura della discarica di contrada Borranea nel trapanese, e all’assenza di alternative sul dove conferire i rifiuti da parte dei Comuni. Il caso più increscioso a Castelvetrano, un rogo ha interessato un cumulo di rifiuti ammassati nelle vicinanze dell’ingresso del pronto soccorso dell’ospedale “Vittorio Emanuele II” creando notevoli problemi. (ANSA). Continua a leggere »

Prostituzione, chiuso centro massaggi e arrestata titolare cinese

Trapani-la-Polizia-ha-chiuso-un-centro-massaggi-a-luci-rosse

Favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, queste le accuse con cui è stata tradotta in carcere la titolare del centro massaggi “Tuina”, sito in via Nino Bixio 9 a Trapani. L’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal gip del Tribunale di Trapani ed eseguita dalla Polizia nei confronti della cittadina cinese Xiaolan Han, 48 anni. Dalle indagini dirette del sostituto procuratore della Repubblica, Antonio Sgarrella, e condotte dalla Squadra Mobile di Trapani è emerso che la donna, oltre a prostituirsi, favoriva e sfruttava una sua connazionale, percependo parte degli introiti e impartendo le direttive su come doveva comportarsi con i clienti. L’indagine ... Continua a leggere »

Rifiuti fuori dalla Sicilia a carico dei cittadini

discarica rifiuti

Firmata da qualche giorno la deroga per 15 giorni relativa alla discarica della Sicula Trasporti a Catania/Lentini. Ma da Roma la risposta che arriva a Palazzo d’Orleans prevede una serie di prescrizioni: tra cui una gara per inviare i rifiuti fuori dalla Sicilia e un disegno di legge da presentare all’Ars entro 90 giorni. In questi giorni il nuovo governo guidato da Nello Musumeci torna a battere le strade che, appena un anno fa, Crocetta e il dipartimento Rifiuti hanno percorso, alla ricerca della soluzione sulla gestione rifiuti. “Stiamo valutando l’ipotesi di portare i rifiuti fuori dalla Sicilia, ma provando a non incidere sui costi”, afferma l’assessore ... Continua a leggere »

Gravi irregolarità scoperte su diverse aziende agricole controllate

guardia-di-finanza

I finanzieri di Castelvetrano e Mazara del Vallo, nelle ultime settimane, hanno sottoposto a controllo 13 aziende agricole e scoperto 34 lavoratori impiegati in totale violazione dei contratti collettivi nazionali. Due imprenditori sono stati denunciati per aver sottoposto braccianti agricoli di nazionalità straniera, in apparenza regolarmente assunti, a condizioni di grave sfruttamento e sono state inflitte sanzioni per oltre 60.000 euro. I due imprenditori sono stati segnalati alla Procura di Marsala per violazione dell’art. 603 bis del codice penale avendo retribuito 15 braccianti stranieri con salari irrisori e in completa difformità con quanto previsto dai contratti collettivi nazionali. Fonte: (ANSA) Continua a leggere »

Allevatore di Salemi ai domiciliari per detenzione di armi e droga

FOTO REPERTORIO DEI CARABINIERI DI PETRALIA SOTTANA

I carabinieri, dopo una perquisizione domiciliare, hanno posto agli arresti domiciliari Antonino Bonasoro, allevatore di 50 anni. Grazie a Lillo, cane pastore dell’arma, i militari hanno ritrovato e sequestrato 75 grammi di marijuana, un fucile da caccia marca Cocherill cal. 16 detenuto illegalmente, un coltello a serramanico, due canne ad avancarica per artiglieria senza matricola, una baionetta con lama lunga 33 centimetri, un bossolo per cartuccia di artiglieria e duecento cartucce in parte cal. 12 e in parte cal. 16. Continua a leggere »