Home | News | Cronaca (pagina 3)

Incendia l’abitazione della madre. Negli anni ’90 fu uno dei killer della cruenta “guerra di mafia”

Filippi e la casa incendiata

Incenerisce quasi del tutto, ad Alcamo Marina, la casa della madre che lo aveva denunciato. La sua furia avrebbe potuto causare danni ingenti qualora fossero scoppiate alcune bombole di gas che aveva sparpagliato in vari punti dell’abitazione. Francesco Filippi, 48 anni, alcamese, torna quindi alla ribalta delle cronache dopo oltre 25 anni. Nella cruenta “guerra di mafia” dei primi anni ’90, infatti, fu uno dei killer della famiglia dei Greco e quindi avversario dei Milazzo. Sulle sue spalle, secondo le indagini dell’epoca e le sentenze dei tribunali, pende una decina di omicidi per cui venne condannato a diversi ergastoli. Filippi, però, riparò ... Continua a leggere »

Coltivazione di marijuana ad Alcamo. Finanzieri arrestano tre persone

E’ stato un caso fortuito a mettere in moto la Giardia di Finanza di Alcamo. Una normale perlustrazione del territorio ha indirizzato i militari verso un casolare di campagna dal quale fuorusciva un fortissimo odore di marijuana, alla periferia nord-ovest della cittadina alcamese. Così sono scattate a tappeto le indagini dirette dal capitano Ruggiero Lanciano che hanno consentito di rinvenire circa 300 piante di canapa indiana suddivise, oltre che nel casolare, anche in altre due strutture, tutte nella disponibilità di tre alcamesi. In totale quattro piccole piantagioni. Le Fiamme Gialle hanno sequestrato le piante e tratto in arresto L.R. ed ... Continua a leggere »

Trappeto: bimba di nove anni conferma al Gip il suo raccapricciante racconto

bambina-violenza

Anche davanti al gip del Tribunale di Palermo, la bimba di nove anni, che i genitori avrebbero costretto a prostituirsi con anziani di Trappeto ma anche di Balestrate, ha raccontato la raccapricciante vicenda che ha portato all’arresto dei genitori e di due uomini che avrebbero approfittato della bambina. La vittima, adesso affidata a una casa-famiglia, ha ripetuto al Gip i fatti che si sono svolti nel paesino marinaro. Con l’aiuto di esperti di psicologia infantile, è riuscita a confermare le parole del testimone il cui racconto fece scattare le indagini. L’uomo aveva visto un episodio della terribile vicenda, in aperta campagna. Da qui gli ... Continua a leggere »

Sub trascinato via dalla corrente, salvato dalla Guardia Costiera

Guardia_Costiera_TpOggi

Un sub di 52 anni, G. P., è stato salvato dagli uomini della Guardia costiera di Mazara del Vallo. Un amico del sub ha lanciato l’allarme e ha raccontato che i due si trovavano su un natante da diporto nel mare antistante il Comune di Petrosino, quando dell’uomo, finito in balia delle correnti, si è perduta traccia. Il sommozzatore è stato recuperato dopo tre ore, a tre miglia e mezzo a sud-est dal punto di immersione. E’ apparso stremato, ma in buone condizioni. Sbarcato al porto di Mazara del Vallo, è stato poi affidato alle cure degli operatori del 118. ... Continua a leggere »

Tenta di incendiare un negozio in Piazza della Repubblica, arrestato giovane rumeno

Alcamo polizia di notte

Nella serata di venerdì 27 aprile, la Polizia di Stato ha tratto in arresto Oprea Nicolae Mirel, rumeno, classe 85’, per il delitto di tentato incendio ai danni di un esercizio commerciale. Il giovane è stato sorpreso dalla volante del Commissariato di Polizia di Stato intorno alle ore 22:00 mentre stava alimentando un incendio a ridosso dell’ingresso di negozio di alimentari. L’incendio è stato immediatamento domato dall’intervento dei Vigili del Fuoco giunti poco dopo sul posto. Nelle ore precedenti della stessa serata, peraltro, lo stesso si era reso protagonista di condotte minacciose nei confronti di cittadini alcamesi, andando in escandescenza ... Continua a leggere »

Alcamo saluta Nicola Bonello. Deferito per omicidio stradale il giovane autista

E’ stato deferito alla procura per omicidio stradale, il giovane alcamese protagonista, sabato mattina, del terribile impatto che, sulla SS 187, ad Alcamo Marina, ha causato la morte di Nicola Bonello, insegnante in pensione al liceo scientifico “Ferro”, i cui funerali si sono tenuti stamattina con grandissima partecipazione e commozione. R.T., studente diciannovenne del liceo classico “Cielo d’Alcamo”, stava guidando una Renault Clio ed aveva a bordo la fidanzatina di 17 anni, anche lei studentessa dello stesso liceo. Secondo i vigili urbani, che hanno effettuato i rilievi e condotto le indagini, sarebbe stata una distrazione del ragazzo a causare l’incidente mortale. ... Continua a leggere »

Incidente mortale ad Alcamo Marina, muore Nicola Bonello. Aveva formato centinaia di studenti

per ideazione

Violentissimo impatto frontale fra un’autovettura e una motocicletta, questa mattina alle 11.30 circa, sulla statale 187 ad Alcamo Marina e per Nicola Bonello, catapultato lontano dalla sua Moto Guzzi d’epoca, non c’è stato nulla da fare. Semi-distrutta la Renault Clio bianca, condotta da R.T. di 19 anni, fermatasi sul fianco opposto al senso di marcia. Bonello, 70 anni, è stato uno dei docenti storici del liceo scientifico “Giuseppe Ferro” dove, fino a qualche anno fa, insegnava latino e italiano profondendo grande cultura ed evidente umanità. Sposato con un’insegnanate in pensione, lascia anche la figlia, psicologa, e un nipotino. Difficile, almeno ... Continua a leggere »

Minaccia il padre di morte, danneggia l’ospedale, colpisce un carabiniere con una testata. Arrestato giovane alcamese

Un uomo di 22 anni residente ad Alcamo, Piero Renda, già noto alle Forze dell’Ordine per essere sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, è stato tratto in arresto nella serata del 25 aprile scorso dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Alcamo. Nel corso del tardo pomeriggio del giorno festivo i militari, allertati da un’accorata richiesta di aiuto che giungeva alla Centrale Operativa della Compagnia di Alcamo, si recavano immediatamente presso l’abitazione dell’uomo, sita nel centro storico cittadino, dalla quale era partita la richiesta di intervento urgente. Giunti sul posto, i Carabinieri trovavano il Renda che, ... Continua a leggere »

Furto al Comune di Trapani. Due arresti e un obbligo di dimora

CARABINIERI-ARRESTO1

I carabinieri hanno arrestato a Trapani due persone per ricettazione. La vicenda riguarda il furto della cassaforte rubata la notte tra il 17 e il 18 gennaio scorso al Comune. In manette, su ordine del Gip, sono finiti Pietro Lipari, di Erice, 35 anni, posto ai domiciliari; il trapanese Ignazio Salerno, 57 anni, condotto in carcere. Una terza persona, Danilo Sansica, 19 anni, è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Trapani. La notte del furto i carabinieri avevano individuato i tre a bordo di un’auto sulla quale c’era parte della refurtiva. Si trattava di circa ... Continua a leggere »

Condanne per “voto di scambio”: “Avevamo ragione” dice ABC

alla

Prima la condanna, con il rito abbreviato, dell’ex senatore Papania, del suo assistente Ciccia e di altre tre persone, poi la condanna anche per l’ex consigliere comunale Nicolosi, sempre per voto di scambio ma dopo il rito ordinario, e l’assoluzione per Giuseppe Milana. Si sono chiusi così i processi di primo grado scaturiti dalla campagna elettorale al vetriolo che contraddistinse le elezioni amministrative che, nel 2012, portarono Sebastiano Bonventre ad ottenere la carica di primo cittadino a discapito, per soli 36 voti, del candidato di ABC, Niclo Solina. “La verità processuale rimarca la verità che Abc con forza ha voluto ... Continua a leggere »