Home | News | Cronaca (pagina 22)

A29, tir perde il controllo e invade la carreggiata opposta

AUTOSTRADA-WhatsApp-Image-2018-02-23-at-08.39-625x350

Incidente sulla Palermo-Mazara del Vallo: un tir ha invaso la carreggiata opposta dell’A29. L’autista ha perso il controllo del mezzo. Traffico in tilt e circolazione paralizzata all’altezza della galleria Sferracavallo, al chilometro 1,4, in direzione di Palermo, nei pressi dello svincolo di Mondello. Gli agenti di polizia municipale e stradale sono intervenuti sul posto per valutare le cause della perdita del controllo del mezzo da parte dell’autista. Sarebbero coinvolte anche altre due vetture; nell’incidente, come da comunicato ufficiale dell’ANAS, ha perso la vita una persona. Code di automobili fino a Carini, con il traffico deviato sulla statale 113, e anche lì ... Continua a leggere »

Pino Giammarinaro è stato rimesso in libertà, “arresto illegittimo” per il Giudice

giammarinaro-624x300

Non è stato convalidato l’arresto per l’On.le Pino Giammarinaro, effettuato nella giornata del 21 Febbraio dai Carabinieri di Salemi, in quanto l’arresto è illegittimo. Soggetto alla misura restrittiva dell’obbligo di dimora, sarebbe stato trovato in compagnia di un pregiudicato e senza la “carta” obbligatoria che deve portare con se e mostrare agli agenti. Il Giudice ha ritenuto la mancanza indizi per ritenere sussistente l’infrazione contestata, per cui Giammarinaro è stato rimesso immediatamente in libertà. Udienza fissata per il 13 marzo nella quale verrà vagliato il merito della vicenda che, secondo il difensore Paolo Paladino “nasce da un arresto irragionevole perché eseguito senza che ... Continua a leggere »

Salemi, arresto per Pino Giammarinaro

giammarinaro-624x300

Arrestato Pino Giammarinaro. L’ex deputato regionale è stato coinvolto negli anni in diverse vicende giudiziarie. L’arresto è scattato in flagranza di reato da parte dei carabinieri di Salemi per violazione degli obblighi di sorveglianza speciale. Da aprile scorso, il politico salemitano, era sottoposto all’obbligo di soggiorno per 5 anni, procedimento inflitto dal Tribunale di Trapani. Giammarinaro, lo scorso anno,  ha subito la confisca di beni, società e conti correnti per un valore di 15 milioni di euro. Secondo gli investigatori l’ex parlamentare avrebbe intestato società e proprietà immobiliari a persone di fiducia per evitare le misure di prevenzione. Continua a leggere »

Minaccia e accoltella un benzinaio, poi va al bar con gli amici

minaccia-coltello

Si ferma per rifornire di carburante l’auto presso un distributore a Mazara del Vallo, si rifiuta di pagare, minaccia e ferisce al volto il benzinaio e dopo una breve fuga si reca in un bar per incontrare degli amici. Il trentanovenne Diego Addolorato, identificato dai carabinieri, è stato arrestato. In attesa dell’udienza di convalida è stato trasferito nel carcere di Trapani. Le accuse contestate sono rapina, lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. Rintracciato grazie alla segnalazione di alcuni testimoni della rapina e alle riprese di alcuni sistemi di videosorveglianza, Addolorato era in stato di alterazione psicofisica. FONTE (ANSA) Continua a leggere »

Reti illegali per la pesca della neonata fra Trappeto e Alcamo

reti

Reti illegali da pesca, per un totale di 900 metri complessivi di lunghezza, sono state sequestrate questa mattina dai militari della Guardia Costiera di Terrasini e dell’Ufficio Locale Marittimo di Castellamare del Golfo, durante un attività di controllo effettuata alle prime luci dell’alba. Le reti, del tipo “tartarone”, sono state rinvenute presso il litorale marino di Alcamo, Balestrate e Trappeto. I militari hanno in particolare sequestrato due reti illegali utilizzate per la pesca del novellame di sarda (neonata) che messe assieme raggiungevano quasi il chilometro di lunghezza. Sono state anche elevate anche due sanzioni amministrative a carico di ignoti, per utilizzo di attrezzi ... Continua a leggere »

Sit-in di protesta, “niente più scuse”: gli studenti del liceo “Ferro” vogliono i riscaldamenti

stud

Dall’inizio dell’anno scolastico non hanno mai funzionato e anzi, anche l’anno prima, riuscivano a dare soltanto un po’ di tepore. Adesso, con il freddo e la pioggia dell’ultima settimana, i locali sono diventati davvero gelidi e gli studenti non ce l’hanno fatta più. Gli studenti del liceo scientifico “Giuseppe Ferro” di Alcamo sabato si erano assentati in buona parte e questa mattina hanno deciso di dar vita a un sit-in pacifico davanti ai cancelli dell’istituto. Si sentono presi in giro dagli organi competenti, soprattutto l’ex Provincia; a maggior ragione questa mattina nel sentire che i lavori slitteranno per il mancato arrivo ... Continua a leggere »

Tentata estorsione e colpi di fucile, arrestato un pastore

carabinieri arrestano

I carabinieri hanno arrestato a Pontenure (Piacenza) con l’accusa di tentativo di estorsione un pastore di 67 anni di Campobello di Mazara, Calogero Randazzo. Avrebbe chiesto 30 mila euro a due imprenditori olivicoli di Castelvetrano. Randazzo è stato tradotto nel carcere ‘Le Novate’. L’uomo, secondo quanto accertato dai militari, nei mesi di settembre ed ottobre del 2017 si sarebbe recato da due imprenditori olivicoli chiedendo il denaro. Le vittime si sarebbero opposte e contro le loro auto, in sosta davanti alle rispettive attività, la notte del 29 ottobre dello scorso sarebbero stati esplosi colpi di fucile calibro 12. Fonte: (ANSA) Continua a leggere »

Morto precipitando da un palazzo. Condannati due imprenditori

infortuni-sul-lavoro

Due condanne a quattro anni ciascuno, per Enrico e Salvo Patanè,  perché non avrebbero garantito l’adeguata sicurezza in cantiere, per la morte di un operaio. Carmelo Giglio, 56 anni, precipitato nel 2011 da un altezza di quindici metri. Ai familiari della vittima, costituitisi parte civile, è stata riconosciuta una provvisionale per i danni. Giglio era alla guida di un bobcat al quarto piano di un palazzo di proprietà della società Poiatti a Mazara del Vallo. Per conto di una ditta di Acireale, della quale i Patanè sono i titolari, stava demolendo alcune parti dell’edificio. Il giudice ha disposto la trasmissione degli ... Continua a leggere »

Pestato ragazzo minorenne da 3 coetanei

ATTI DI BULLISMO

La polizia ha denunciato tre ragazzi accusati di avere picchiato, lo scorso 6 gennaio, un ragazzo di 14 anni loro coetaneo in una stradina senza uscita e poco illuminata del centro storico di Marsala, accanto il “Palazzo Grattacielo” di via Giacomo Curatolo Taddei. L’episodio, diffuso sul web circa tre settimane fa con un filmato effettuato con un telefonino da una ragazza che ha assistito all’aggressione (pare, la fidanzata del picchiatore, nel video chiamato “Ciccio”), fu da input alle indagini che proprio grazie a queste immagini hanno identificato i tre autori del pestaggio. Già lo scorso 24 gennaio, quando il video ... Continua a leggere »

Sequestrati beni per oltre 10 mln euro al presidente “Trapani Calcio srl”

morace e sede

Beni per per un valore complessivo di oltre 10 milioni di euro sono stati sequestrati dai carabinieri a Vittorio Morace, socio di maggioranza della “Liberty Lines spa” e presidente della società sportiva “Trapani Calcio srl”. Il decreto è stato emesso emesso dal Tribunale, su richiesta della Procura della Repubblica di Palermo. Il provvedimento scaturisce dalle indagini che portarono all’operazione “Mare monstrum” del 19 maggio scorso. Secondo l’accusa Morace, all’epoca dei fatti presidente pro tempore della società di navigazione “Ustica Lines spa”, “aveva stretto un accordo con Salvatrice Severino, dirigente pro tempore dell’Assessorato ai Trasporti della Regione Siciliana per predisporre e ... Continua a leggere »