Home | News | Cronaca (pagina 19)

Fogna a cielo aperto in via Perlasca. Dal comune di Alcamo nessuno interviene

fogna

Le prime avvisagli si ebbero circa 3 anni fa quando venne allungata la rete fognaria per servire le nuove villette costruite in contrada Gammara. Da circa un anno, però, il problema è divenuto insostenibile ed ha raggiunto anche livelli preoccupanti in materia igienico sanitaria. Quello che si vede non è acqua piovana bensì liquido fognario che invade la via Giorgio Perlasca, una strada a nord della città di Alcamo, che si immette sulla provinciale 47. L’ultimo sversamento di acque nere si è verificato ieri. E’ bastata una lieve pioggia per far saltare ancora una volta le fogne della zona. Per tutta ... Continua a leggere »

“Regina di Cuori”: la polizia di Alcamo sgomina una pericolosa banda. Coinvolta un’intera famiglia

pronta

Quattro persone in carcere, cinque agli arresti domiciliari, due sottoposte all’obbligo di dimora e cinque raggiunte da avviso di garanzia. Questo il bilancio della vasta operazione anticrimine “Regina di Cuori” messa a segno, ad Alcamo, dalla Polizia e scaturita dalle indagini su di un atto incendiario, nel settembre del 2016, ai danni di una spacciatrice palermitana, nei pressi del villaggio regionale. Gli uomini della squadra investigativa del commissariato di Alcamo sono quindi riusciti ad appurare  l’esistenza di un gruppo criminale, capeggiato da un intero nucleo familiare. A capo c’era il noto pregiudicato mafioso Salvatore Regina, 58 anni, che contava sulla costante ... Continua a leggere »

Incendio in una casa di riposo per anziani, messi in salvo gli ospiti

INCENDIO vigili del fuoco

Nella tarda serata di ieri si è sviluppato un incendio al secondo piano della Casa di riposo “Giovanni XXIII” di Marsala. La struttura ospita una ventina di anziani, alcuni dei quali non si possono muovere dal letto. Sono in corso indagini per accertare le origini dell’incendio. Scattato l’allarme, in via Alcide De Gasperi alle spalle del Tribunale di Marsala, sono arrivati diversi mezzi dei vigili del fuoco e due ambulanze. Messi in salvo tutti gli ospiti l’incendio è stato domato intorno alle 23. (ANSA) Continua a leggere »

Abusi in un centro migranti a Trapani. Arrestato un richiedente asilo

Immigrati-al-centro-daccoglienza-di-pozzallo

Avrebbe abusato di una ragazza in uno dei centri di accoglienza per immigrati di Trapani. Il giovane straniero, anch’egli ospite della struttura e richiedente asilo, è stato denunciato dalla vittima e quindi arrestato. La ragazza aveva già respinto altri approcci ma stavolta è stata sorpresa in bagno dall’aggressore che le ha strappato i vestiti per usarle violenza. La vittima ha raccontato tutto ai responsabili del centro che l’hanno poi accompagnata presso la caserma dei carabinieri per denunciare l’abuso. Dalla descrizione riportata ai militari è stato possibile risalire al violentatore che è stato arrestato e rinchiuso nel carcere di San Giuliano ... Continua a leggere »

Cane ucciso a colpi di fucile, nuovo caso in provincia di Trapani

polizia-municipale-generica-2015-165059.660x368

E’ stato ucciso a colpi di fucile caricato a pallini nella frazione balneare di Torretta Granitola a Campobello di Mazara. La vittima è un cane randagio meticcio di stazza media. Avvertiti da un residente sono intervenuti i vigili urbani e un veterinario dell’Asp di Trapani. Il caso non è isolato, sono stati diversi gli episodi di violenza su animali avvenuti nelle scorse settimane. Cani sono stati avvelenati tra Santa Ninfa, Castelvetrano e Campobello di Mazara dove un animale era stato anche impiccato a un albero in contrada Erbe bianche. Continua a leggere »

Riconosciuto risarcimento al comune costituitosi parte civile nel processo “Freezer”

surdi

  A seguito delle prime condanne dell’Operazione Freezer contro la mafia di Alcamo e Castellammare, sono stati riconosciuti risarcimenti alle parti civili che si sono costituite fra cui il comune di Alcamo. Soddisfazione esprime il Sindaco della città di Alcamo, Domenico Surdi “essersi costituiti parte civile è stato un segnale chiaro e forte di legalità e lo è ancor di più a seguito del riconoscimento del risarcimento dei danni che il Comune di Alcamo ha subito. Questo ci conferma sempre più che siamo sulla strada giusta, quella della legittimità dei nostri atti, supportata anche dal riconoscimento della giustizia”. Continua a leggere »

Pregiudicato continua ad incassare la pensione della madre morta

guardia di finanza

I militari delle guardia di finanza di Palermo hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo per il valore di 32mila euro per l’indebita percezione della pensione. Fulcro della vicenda un pregiudicato di 64 anni che per “caso” aveva omesso di comunicare all’Inps il decesso della madre continuando a godere indisturbato della rendita mensile, grazie ad una delega ricevuta. A quanto pare la donna sarebbe morta negli Stati Uniti nell’Ottobre del 2010, l’indagine ha permesso di appurare che in un primo momento gli importi venivano bonificati su un rapporto bancario intestato all’indagato e successivamente investiti su un conto deposito. La frode ... Continua a leggere »

Giorgio Grammatico: dalle 7 visita alla camera ardente, alle 16 funerale solenne al Santuario. Lutto cittadino a Erice

alla

Domani, mercoledì 28 marzo, Trapani ed Erice si stringeranno attorno a Giorgio Grammatico, ex calciatore anche di Trapani e Marsala, il vigile del fuoco morto, in servizio, a seguito dell’esplosione di un’officina, martedì sera, a Catania, in via Garibaldi. Con lui persero la vita un altri viglio del fuoco e il titolare del locale. Altri due pompieri rimasero gravemente feriti mentre il quinto, unico illeso ma in forte stato di shock, è l’alcamese Liborio Daidone. In mattinata, dalle 7 e fino alle 13, si potrà rendere omaggio alla salma presso la camera ardente che sarà allestita, questa sera, al comando ... Continua a leggere »

Richiesta di rettifica dell’articolo “Spariti i soldi delle tasse pagate dai cittadini trapanesi”

guardia di finanza

In riferimento all’articolo pubblicato da questo giornale il 12 marzo 2018, dal titolo “Spariti i soldi delle tasse pagate dai cittadini trapanesi”, si rettifica che il provvedimento di arresto dell’amministratore della società di riscossione “San Giorgio”, Giuseppe Saggese, si riferisce ad un provvedimento del 2012 per il quale è stato assolto. Attualmente le indagini della Guardia di Finanza sulla riscossione dei tributi nei comuni siciliani, riguardano la società Tributi Italia e l’amministratore pro-tempore. Ci scusiamo per l’imprecisione. L’articolo a cui si fa riferimento è Spariti i soldi delle tasse pagate dai cittadini trapanesi Continua a leggere »

Tragedia di Catania: slitta il funerale di Giorgio Grammatico. Un alcamese nella squadra dei pompieri intervenuta

pronta

Bisognerà attendere, probabilmente, altri 4 o 5 giorni per celebrare le esequie funebri di Giorgio Grammatico e dare così una santa sepoltura al vigile del fuoco trapanese rimasto ucciso dall’esplosione di martedì scorso, in via Garibaldi, a Catania. Il rinvio del funerale è stato causato dallo slittamento formale giuridico dell’autopsia. La Procura non ha potuto predisporla in quanto, visto che l’indagato, il caposquadra Marcello Tavormina, per disastro e omicidio colposo plurimo, si torva ricoverato in ospedale e non è nelle condizioni di ricevere la notifica dell’esecuzione dell’autopsia e quindi nominare un legale e un perito di parte. Questo non sarà possibile ... Continua a leggere »